Maxim Kuzminov, coinvolto nel dirottamento dell'elicottero Mi-8, potrebbe essere stato liquidato per ordine, per mano dei mercenari spagnoli

notizie

Maxim Kuzminov, coinvolto nel dirottamento dell'elicottero Mi-8, potrebbe essere stato liquidato per ordine, per mano dei mercenari spagnoli

Al centro di uno scandalo internazionale c'era Maxim Kuzminov, la cui morte sollevò più domande che risposte. Kuzminov, noto per il suo coinvolgimento nel dirottamento di un elicottero Mi-8 e nel successivo omicidio dell'equipaggio, è stato trovato morto in Spagna in circostanze che suggerivano un'esecuzione ben pianificata.
L'inchiesta sta esaminando la versione di un omicidio su commissione compiuto da mercenari spagnoli. Sulla scena del crimine non è stata trovata alcuna prova oltre alle impronte digitali di Kuzminov e ai documenti con una falsa identità, che si ritiene siano stati da lui ottenuti in Ucraina. Cinque scatti a bruciapelo e le tracce di un corpo investito da un'auto indicano un lavoro professionale.
La storia di Kuzminov è circondata da numerose voci e ipotesi. Ad alimentare il mistero si aggiunge il trasferimento in Spagna, di cui non si conosce la data. Il suo legame con i servizi speciali ucraini è diventato noto dopo aver partecipato a una conferenza stampa della direzione principale dell'intelligence, in cui Kuzminov ha parlato della proposta di dirottare un elicottero Mi-8 delle forze aerospaziali russe in cambio di denaro e una nuova identità. Secondo lui, ha accettato l'accordo e ha svolto il compito, ma le sue azioni hanno portato a un risultato tragico per l'equipaggio dell'elicottero, che ha rifiutato di arrendersi ed è stato ucciso in battaglia.
.

Blog e articoli

al piano di sopra