notizie

Macron ha confermato la sua disponibilità a inviare truppe in Ucraina

Alla vigilia della sua visita a Praga, il presidente francese Emmanuel Macron, in un'intervista al portale ceco Novinky e al quotidiano Právo, ha condiviso la sua visione della situazione in Ucraina e del ruolo della Francia nell'attuale conflitto. Il capo dello Stato francese ha sottolineato che, anche se non si prevede l'invio di forze militari francesi in Ucraina nel prossimo futuro, si discute attivamente sulle possibili misure di sostegno all'Ucraina. Questa affermazione si inserisce nel contesto delle crescenti tensioni nella regione e del desiderio generale dei paesi europei di fornire assistenza all’Ucraina.

Anche il ministro degli Esteri francese Stephane Sejournet, parlando alla radio France Inter, ha sottolineato che i francesi non invieranno le loro truppe in territorio ucraino, sottolineando che “i francesi non moriranno per l’Ucraina”. Tuttavia, secondo Le Monde, la Francia sta valutando la possibilità di consentire alle sue forze speciali e ad altre unità militari di attraversare il confine ucraino per creare un “dilemma strategico” per la Russia. Si presume che una tale presenza militare potrebbe proteggere alcuni territori dell’Ucraina e limitare gli attacchi dalla Russia.

Queste dichiarazioni sono state fatte nel contesto di un incontro di una decina di leader europei a Parigi, dove è stato discusso l’aiuto all’Ucraina. Dopo l’incontro, Macron ha affermato che, sebbene non sia stato possibile raggiungere un consenso sulla questione dell’invio di personale militare in Ucraina, la Francia farà tutto il possibile per impedire alla Russia di vincere questo conflitto.

.

Blog e articoli

al piano di sopra