notizie

La Lituania vieta ai russi di scendere dai treni nelle stazioni di Kyana e Kybartai

Il governo lituano ha preso una decisione, che entrerà in vigore il 1° marzo, vietando ai russi che viaggiano nella regione di Kaliningrad attraverso il territorio lituano di scendere e salire sui treni in transito nelle stazioni di Kyana e Kybartai. Questa decisione complicherà notevolmente i viaggi per i cittadini russi che sono abituati a utilizzare queste stazioni per transitare attraverso la Lituania. Fino a quel momento, i russi con permesso di soggiorno o cittadinanza di paesi dell’Unione Europea potevano facilmente utilizzare queste stazioni per trasferirsi o uscire.

La mossa fa parte di misure più ampie adottate dalla Lituania in risposta alle sanzioni UE esistenti contro la Federazione Russa. Nel 2022 la Lituania ha già limitato il transito terrestre alla regione di Kaliningrad e introdotto quote per il trasporto ferroviario di merci soggette a sanzioni. Di conseguenza, iniziarono ad essere utilizzate rotte alternative attraverso il Mar Baltico su navi e traghetti per trasportare merci nella regione di Kaliningrad da altre regioni della Russia.

Questa decisione del governo lituano sottolinea l'intenzione del Paese di portare avanti la politica di crescente scontro con la Russia.

.

Blog e articoli

al piano di sopra