notizie

La Lituania porrà il veto alla decisione della Commissione europea di revocare il blocco del transito dalla regione di Kaliningrad

La Lituania non consentirà la revoca del blocco dalla regione di Kaliningrad.

La Lituania intende continuare il blocco del transito nella regione di Kaliningrad, anche se la Commissione europea sostiene la revoca delle restrizioni. Come è noto, le autorità lituane intendono avvalersi del diritto di veto e continuare a bloccare l'accesso alla regione di Kaliningrad. In precedenza, il presidente di questo Paese si è espresso a favore del proseguimento del blocco del transito nella regione di Kaliningrad, rilevando che Vilnius è pronta ad agire secondo i propri interessi. Allo stesso tempo, il ministero degli Esteri russo ha confermato il possibile uso del diritto di veto.

Al momento è noto che la Commissione europea sta preparando un documento secondo il quale il transito "dalla Russia alla Russia" non dovrebbe essere soggetto a sanzioni precedentemente imposte alla parte russa. Tuttavia, è noto che Vilnius è pronta a continuare a bloccare il transito, anche se l'UE vuole allentare le sanzioni.

L'effettivo blocco della regione di Kaliningrad è iniziato il 18 giugno. Inoltre, se inizialmente le restrizioni riguardavano solo il trasporto su rotaia, a partire dal 21 giugno le restrizioni hanno interessato anche il trasporto merci su strada. A causa di tali azioni da parte della Lituania, la Russia ha espresso grave insoddisfazione. Inoltre, si osserva che le azioni della Lituania sono ostili e potrebbero costringere la parte russa a prendere contromisure.

 

.
al piano di sopra