notizie

Il missile da crociera Kh-31P ha colpito il radar del sistema di difesa aerea statunitense Patriot

Il missile anti-radar da crociera X-31P a una velocità di 3 MAX ha distrutto il radar del sistema di difesa aerea American Patriot.

Il missile da crociera anti-radar Kh-31P ha distrutto una stazione radar che simulava il funzionamento del radar di difesa aerea Patriot da una distanza di 110 chilometri. Un missile da crociera a una velocità superiore a 3 MAX è stato in grado di irrompere con successo nell'area di dispiegamento del radar e distruggerla con successo, come evidenziato dai corrispondenti frame video.

Sui fotogrammi video presentati, puoi vedere il lancio del missile da crociera Kh-31P da parte del caccia Su-30. Dopo il lancio del missile, quest'ultimo ha rilevato con successo la fonte della radiazione radar e ha colpito con precisione. Come si è scoperto, l'oggetto distrutto ha imitato se stesso e la gamma di radiazioni radar di una stazione radar americana del complesso Patriot. Ciò indica che tali armi sono più adatte per combattere i sistemi di difesa aerea statunitensi e possono essere utilizzate per distruggere le aree di difesa aerea.

Come è diventato noto ai giornalisti di Avia.pro, il filmato è stato realizzato dal Ministero della Difesa algerino: questo paese è armato sia con caccia Su-30 che con missili anti-radar da crociera Kh-31 in diverse modifiche. Tale dimostrazione delle capacità del missile è stata di particolare preoccupazione per gli Stati Uniti, dove si ritiene che, se necessario, i missili da crociera Kh-31P possano affrontare i sistemi Patriot in servizio con Marocco e Spagna in pochi minuti .

“L'aviazione algerina è l'unico cliente per i Su-30 da esportazione, oltre a India e Cina, per il dispiegamento di missili Kh-31. I missili sono apprezzati per le loro alte velocità superiori a Mach 3, le varianti anti-radar hanno una portata stimata in 110-130 km e si prevede che i Su-30 trasporteranno da quattro a sei missili. Si prevede che l'uso efficace dei missili intercettori compenserà in parte le ridotte dimensioni dell'aviazione algerina rispetto alle forze combinate dei suoi potenziali avversari, poiché un attacco NATO alla vicina Libia nel 2011 fa temere che il paese possa essere preso di mira in futuro. Sia il Marocco che la Spagna gestiscono i più avanzati sistemi missilistici antiaerei da terra Western Patriot, che possono diventare l'obiettivo principale degli attacchi Kh-31P in caso di guerra., - ha affermato nel messaggio di The Military Watch Magazine.

Ad oggi, l'Algeria è uno dei maggiori operatori di armi russe e nel prossimo futuro potrebbe diventare il proprietario di versioni da esportazione del Su-34, caccia di quinta generazione Su-57 e Su-75.

.
al piano di sopra