notizie

Il Kazakistan ha annunciato il suo rifiuto di acquistare caccia francesi

Il Kazakistan ha annunciato ufficialmente il suo rifiuto di acquistare gli aerei da combattimento francesi Rafale. Il vice comandante in capo delle forze di difesa aerea (ADF) per gli armamenti - capo della direzione principale degli armamenti, il colonnello Yerzhan Nildibaev, ha sottolineato che le trattative per l'acquisto non si sono svolte e il paese ha optato per gli aerei russi Su-30 SM. Questa decisione è determinata dal rapporto qualità-prezzo, perché, secondo Nildibaev, il Rafale, sebbene fosse una buona opzione di alta qualità, si è rivelato troppo costoso.

Inoltre, il comandante in capo delle forze di difesa aerea delle forze armate della Repubblica del Kazakistan, Dauren Kosanov, ha sottolineato il ruolo significativo dei velivoli senza pilota nei moderni conflitti armati. A questo proposito, nell’ambito del programma di riarmo approvato dal governo, il Kazakistan sta aggiornando attivamente la propria flotta aerea. È già stato concluso un contratto con l'azienda aeronautica europea Airbus Military, a seguito del quale la flotta di aerei è stata rifornita con aerei da trasporto militare S-295, nonché elicotteri da trasporto e da combattimento Mi-35 e Mi-171Sh.

Kosanov ha condiviso i piani per rafforzare ulteriormente il potenziale aeronautico del paese, inclusa l'acquisizione di ulteriori aerei Su-30SM, considerati uno dei migliori aerei da combattimento multiruolo al mondo, nonché del sistema missilistico antiaereo Tor-M2K e l'aereo da trasporto militare A-400M.

Attualmente, il Kazakistan ha già nel suo arsenale gli UAV d’attacco senza pilota Wing Loong-1, Anka, nonché gli UAV da ricognizione Skylark, il che indica investimenti significativi nelle moderne tecnologie militari e nel rafforzamento del potenziale di difesa del paese.

.

Blog e articoli

al piano di sopra