notizie

"Iron Dome" israeliano è diventato il sistema di difesa aerea più efficace al mondo, avendo effettuato il 97% delle intercettazioni riuscite

Il sistema di difesa aerea israeliano Iron Dome ha respinto il 97% dei missili lanciati dagli islamisti radicali.

In meno di due giorni dall'inizio del conflitto tra Israele e la Striscia di Gaza, si è saputo che 780 razzi e razzi sono stati lanciati su Israele. La stragrande maggioranza dei missili è stata distrutta con successo dai sistemi di difesa aerea israeliani, il che ha permesso di evitare distruzioni e vittime sul territorio dello stato ebraico.

Secondo fonti delle Forze di difesa israeliane, sono stati lanciati in totale 780 razzi, 180 sono caduti nella Striscia di Gaza (uccidendo 14 palestinesi, 18 feriti), 330 sono caduti in aree non di particolare importanza e non sono state intercettate e altre 270 intercettazioni sono stati fatti mentre cercavano di attaccare le città israeliane. Con una percentuale di successo di quasi il 97%, l'Iron Dome è il più alto nella storia dell'uso di un tale complesso, il che lo rende uno dei più efficaci al mondo.

Nonostante l'annunciata tregua, i leader della Jihad islamica (gruppo terroristico bandito in Russia - ndr) hanno annunciato che avrebbero continuato ad attaccare Israele e ad oggi sono già stati lanciati più di 850 missili sul territorio dello stato ebraico , mentre secondo varie fonti, fino a 4 missili di vario tipo potrebbero essere in servizio con i radicali palestinesi.

 

.
al piano di sopra