notizie

Israele colpisce la Siria per la terza volta in una settimana

I caccia israeliani hanno attaccato la Siria per la terza volta in una settimana.

L'attacco è avvenuto a tarda notte e, come si è saputo, nonostante l'intenso lavoro dei sistemi di difesa aerea siriani e almeno un missile abbattuto, a seguito di un attacco a un aeroporto nella provincia siriana di Homs, ci sono distruzione, vittime e vittime.

Al momento, è noto che a seguito degli attacchi aerei israeliani, l'aeroporto di al-Dabaa è stato distrutto. A seguito dell'attacco dell'IDF, almeno quattro soldati siriani sono rimasti feriti e altri due sono stati uccisi. Fonti locali riferiscono anche di morti e feriti del gruppo filo-iraniano, ma non vengono forniti dettagli in merito.

Nelle riprese video riprese dai residenti della provincia siriana di Homs, è possibile vedere il momento degli attacchi all'aeroporto di al-Dabaa. È stato riferito che lo scoppio di un forte incendio è stato accompagnato da molte altre esplosioni, mentre i magazzini sono stati colpiti, uno dei quali immagazzinava carburante per aviazione, carburanti e lubrificanti.

L'intensità notevolmente aumentata degli attacchi israeliani alla Siria indica che Israele non contribuisce affatto a risolvere la situazione nella regione, tuttavia, la parte israeliana non fornisce alcuna informazione sulla situazione attuale.

.

Blog e articoli

al piano di sopra