notizie

Israele nega la fornitura di missili da crociera all'Ucraina

Israele ha negato la fornitura di armi missilistiche all'Ucraina attraverso l'Estonia.

Nonostante la comparsa sui media di informazioni sulla consegna di missili da crociera israeliani Blue Spear all'Ucraina, progettati per distruggere obiettivi navali e la successiva conferma da parte dell'Estonia della fornitura di armi israeliane all'Ucraina, Israele ha inaspettatamente negato questi dati, osservando che la fornitura di missili anti-nave israeliani nel territorio dell'Ucraina non è stato effettuato. Tali informazioni sono fornite dall'edizione israeliana del Jerusalem Post.

Sabato il ministero della Difesa israeliano ha negato una falsa notizia secondo cui avrebbe accettato la richiesta dell'Estonia di dotare l'Ucraina del sistema missilistico terra-mare Blue Spear (5G SSM). Il giornalista ucraino Rostyslav Demchuk ha dichiarato venerdì che l'Estonia, che ha acquistato un numero imprecisato di sistemi Blue Spear dal suo produttore Israel Aerospace Industries (IAI) nell'ottobre 2021, ha chiesto a Israele il permesso di trasferire uno dei sistemi alle forze armate ucraine, che sta attualmente continuando a mantenere la difesa in Ucraina. Demchuk ha affermato che Israele ha ottemperato alla richiesta del Paese baltico. Sia l'Estonia che Israele hanno respinto questa affermazione"., - riporta l'edizione israeliana.

Allo stesso tempo, in precedenza, il ministro degli Affari esteri dell'Estonia, Eva-Maria Liimets, ha annunciato ufficialmente che Israele non ha interferito con la fornitura delle sue armi, precedentemente vendute all'esercito estone, al territorio dell'Ucraina. Ciò solleva alcune domande su quali dei dati ufficiali proposti siano affidabili.

.
al piano di sopra