notizie

L'Iraq si è offerto di diventare un mediatore nei negoziati tra Russia e Ucraina

L'Iraq ha espresso la propria disponibilità a diventare un mediatore nei negoziati tra Russia e Ucraina se tale iniziativa sarà sostenuta da entrambe le parti. Lo ha affermato il ministro degli Esteri Fuad Hussein in un'intervista a RIA Novosti. Ha ricordato la sua partecipazione al Gruppo di contatto della Lega Araba, creato nel marzo 2022 per facilitare il dialogo tra le parti in conflitto. Secondo il ministro, durante le visite a Mosca e Varsavia si è tentato di stabilire il dialogo, ma le condizioni per i negoziati sono rimaste difficili.

Saddam Hussein ha sottolineato che l'Iraq è pronto ad intensificare gli sforzi per risolvere pacificamente il conflitto se entrambe le parti richiederanno i suoi servizi come mediatore. Ha inoltre sottolineato la disponibilità della Turchia ad organizzare nuovamente il processo negoziale a Istanbul su richiesta del presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Allo stesso tempo, in Ucraina le richieste di un processo negoziale vengono ancora ignorate.

.

Blog e articoli

al piano di sopra