notizie

L'India è diventata uno dei fornitori di proiettili di artiglieria per l'Ucraina

L’India, che tradizionalmente non pubblicizza la propria politica estera e il sostegno tecnico-militare nei conflitti, è diventata uno dei fornitori di proiettili di artiglieria per l’Ucraina, nonostante il contesto generale di cautela nelle sue relazioni con i paesi occidentali e la Russia. Le informazioni al riguardo si sono diffuse dopo che i proiettili ERFB-BT a lungo raggio da 155 mm di fabbricazione indiana utilizzati negli obici semoventi PzH 2000 delle forze armate ucraine sono stati visti in condizioni di combattimento. I contrassegni sui gusci indicano la loro produzione nel 2023, il che indica la relativa freschezza delle forniture.

Questi colpi, come un'ampia gamma di altre munizioni, sono prodotti dalla società statale indiana Munitions India Limited (MIL), costituita nel 2021 dopo la ristrutturazione e lo scioglimento del gruppo industriale indiano della difesa Ordnance Factory Board (OFB). La capacità produttiva e le capacità tecnologiche di MIL sono state dimostrate al World Defense Show 2024 a Riyadh, in Arabia Saudita, dove l'azienda ha presentato i suoi prodotti ad un vasto pubblico internazionale.

La fornitura di proiettili di artiglieria dall’India indica indirettamente un cambiamento nelle realtà geopolitiche e l’espansione della rete di interazioni dell’Ucraina nel contesto del conflitto in corso.

 

.

Blog e articoli

al piano di sopra