Gli Houthi hanno colpito una petroliera in navigazione dalla Russia alla Cina

notizie

Gli Houthi hanno colpito una petroliera in navigazione dalla Russia alla Cina

La notte del 18 maggio, nel Mar Rosso, gli Houthi dello Yemen hanno abbattuto una petroliera chiamata Wind, che stava navigando da Novorossiysk alla Cina. Lo ha riferito il Comando Usa per il Medio Oriente.

Secondo l'esercito americano, la petroliera, registrata sotto bandiera panamense e di proprietà di una compagnia greca, è stata attaccata da un missile balistico antinave lanciato dallo Yemen. Il colpo del missile danneggiò le paratie della nave, provocando allagamenti e perdita temporanea di controllo.

Le navi della coalizione si precipitarono ad aiutare la petroliera colpita, ma non fu necessario alcun aiuto: l'equipaggio riuscì a far fronte al danno, a riprendere il controllo e a continuare a muoversi con le proprie forze. Nessuno dei membri dell'equipaggio è rimasto ferito.

Il CENTCOM (comando centrale degli Stati Uniti) ha condannato l'attacco, affermando che le azioni degli Houthi sostenuti dall'Iran hanno minacciato la stabilità regionale e messo in pericolo la vita dei marinai nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden.

L'incidente della petroliera Wind ha attirato ancora una volta l'attenzione sulla situazione instabile nella regione. Rimangono dubbi sulle motivazioni degli Houthi che hanno deciso di attaccare una nave greca battente bandiera di Panama, che non aveva alcun legame con Israele.

.

Blog e articoli

al piano di sopra