notizie

Haluk Bayraktar: l'Ucraina diventerà una base di produzione per i droni Bayraktar TB2, Akıncı e Kizilelma

Il capo della società turca Bayraktar Technologies prevede di produrre dozzine di droni d'attacco all'anno in Ucraina.

Secondo il capo dell'azienda turca Baykar Technologies, la costruzione di un impianto militare per la produzione di droni Bayraktar implica non solo la creazione di capacità aggiuntive per la produzione di droni, ma anche la creazione di una vera e propria base produttiva in grado di produrre diversi dozzina al mese. Haluk Bayraktar ha sottolineato che, poiché la Turchia è estremamente interessata a tale partnership, sarà implementata la costruzione del complesso produttivo.

“La società vede l'Ucraina come suo partner strategico. Baykar ha iniziato a costruire uno stabilimento in Ucraina dove vogliamo produrre tutti i sistemi. Non solo la fusoliera, ma anche elettronica e software. Vogliamo fare dell'Ucraina una base di produzione. Nello stabilimento in Ucraina, vogliamo produrre non solo gli UAV Bayraktar TB2, ma anche Bayraktar Akıncı e Bayraktar Kizilelma".- disse Haluk Bayraktar.

Si segnala che oggi la Turchia è in grado di produrre 20 droni Bayraktar TB2 al mese, tuttavia, dal 2023, in connessione con l'ordine per la produzione di oltre 500 droni (gli ordini per l'attuale release sono previsti per 3 anni), già da 2023 il numero di droni prodotti Bayraktar TB2 aumenterà di un terzo, fino a 30 al mese.

In precedenza, la parte russa aveva dichiarato che non avrebbe accettato la comparsa di una centrale militare turca in Ucraina e che molto probabilmente quest'ultima sarebbe stata smilitarizzata.

.
al piano di sopra