notizie

La Grecia intende trasferire i sistemi di difesa aerea C-300 Favorit e Tor-M1 all'Ucraina

La Grecia sostituirà i suoi sistemi di difesa aerea S-300 e Tor-M1 con moderni sistemi di difesa aerea standard NATO, trasferendoli in Ucraina.

All'inizio del prossimo anno, l'Ucraina riceverà dalla Grecia un lotto di sistemi di difesa aerea S-300PMU-1 e Tor-M1. Ciò avverrà nell'ambito della sostituzione delle armi con sistemi di difesa aerea standard della NATO, proposta dagli Stati Uniti.

È stato riferito che Atene ha accettato la proposta americana e le relative discussioni con la parte americana "inizieranno nel prossimo futuro". Inoltre, la Grecia viene spinta a sbarazzarsi dei sistemi di difesa aerea russi dall'impossibilità della loro normale manutenzione alle condizioni di sanzioni globali imposte alla Russia.

Ad oggi, la Grecia è armata con 6 sistemi di difesa aerea Tor-M1 e 12 lanciatori (2 divisioni) del sistema di difesa aerea S-300PMU-1 Favorit. 18 lanciatori rappresentano un numero abbastanza significativo di sistemi di difesa aerea. Trasferirli in Ucraina è un passo estremamente indesiderabile per la Russia, poiché in questo caso l'efficacia della difesa aerea dell'Ucraina aumenterà in modo significativo.

Tuttavia, non è specificato quali sistemi di difesa aerea la Grecia riceverà in cambio dagli Stati Uniti, il che è davvero notevole, pochi mesi fa Atene ha categoricamente escluso il trasferimento delle sue armi di difesa aerea all'Ucraina.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra