notizie

Il comandante in capo della Marina russa ha affermato che le minacce alla sicurezza della Russia sono aumentate nell'Artico a causa dell'adesione della Finlandia alla NATO

Il comandante in capo della Marina russa, Nikolai Evmenov, ha espresso preoccupazione per le crescenti minacce alla sicurezza della Russia nella regione artica. Secondo lui, queste minacce sono legate all'intenzione della Finlandia di aderire alla NATO e ai piani della Svezia di aderire all'alleanza.

Evmenov ha osservato che la situazione politico-militare nella regione artica sta diventando sempre più tesa, soprattutto alla luce del calo del livello di cooperazione internazionale e regionale con la Russia. Ciò, a suo avviso, ha un impatto fondamentale sulla sicurezza nell’Artico e richiede attenzione e misure adeguate.

Il rafforzamento della presenza militare dei paesi della NATO nell’Artico rappresenta una potenziale minaccia per gli interessi russi in questa regione strategicamente importante. Lui ha sottolineato la necessità di adottare misure per garantire la sicurezza nazionale e proteggere la sovranità della Russia nel contesto di una situazione geopolitica in cambiamento.

"Allo stato attuale, la situazione politico-militare nella regione artica è caratterizzata da un aumento delle tendenze negative nel campo della sicurezza regionale. Un'influenza chiave sul suo stato e sullo sviluppo è la sospensione della cooperazione con il nostro Paese nel quadro delle politiche regionali e organizzazioni internazionali.", - ha detto Evmenov.

 

.

Blog e articoli

al piano di sopra