notizie

Il ministro degli Esteri finlandese firma il documento sull'adesione del paese alla NATO

La Finlandia è diventata ufficialmente un membro della NATO.

Questo pomeriggio il capo del ministero degli Esteri finlandese ha firmato un documento sull'adesione del Paese alla Nato. Ciò significa che l'Alleanza del Nord Atlantico è cresciuta di almeno un altro stato. Tuttavia, è molto più negativo che si tratti di uno stato situato al confine con la Russia.

Al momento, è noto che con l'ingresso della Finlandia nella NATO, la lunghezza del confine russo con l'Alleanza del Nord Atlantico è aumentata di altri 1300 chilometri. Ciò crea un'ulteriore minaccia da parte della NATO, perché, dati gli attuali rapporti tra Russia e Alleanza, la NATO inizierà a dispiegare le sue truppe in questa direzione nelle prossime settimane, e questo crea già un pericolo piuttosto serio.

Dato il dispiegamento di armi nucleari sul territorio della Bielorussia, vi è il rischio che i paesi della NATO possano adottare misure simili e schierare armi nucleari tattiche in Finlandia. Ciò, data la vicinanza delle basi navali, San Pietroburgo e Mosca, crea chiaramente rischi negativi, anche se è chiaro che anche la Russia non intende sopportare l'espansione della NATO e la creazione di ulteriori minacce.

 

.

Blog e articoli

al piano di sopra