notizie

Il tenente generale statunitense in pensione Hodges ha minacciato la Russia con un attacco alle basi in Crimea e alla flotta del Mar Nero

Un generale americano in pensione ha minacciato di distruggere le basi militari russe in Crimea.

Il tenente generale in pensione Ben Hodges ha minacciato la Russia di distruggere le basi militari in Crimea se la Russia avesse utilizzato armi nucleari in Ucraina come parte del NMD. Secondo un generale americano in pensione, in caso di utilizzo di armi nucleari, le basi militari russe in Crimea saranno liquidate, supponendo che anche la flotta del Mar Nero della Marina russa verrà attaccata.

Secondo il generale americano Ben Hodges, la probabilità che la Russia utilizzi armi nucleari è estremamente ridotta, ma gli Stati Uniti d'America sono pronti per tali azioni.

“Lui [Putin] sa che gli Stati Uniti dovranno rispondere se la Russia usa armi nucleari. La risposta degli Stati Uniti potrebbe non essere nucleare... ma potrebbe benissimo essere un attacco devastante che potrebbe, ad esempio, distruggere la flotta del Mar Nero o le basi russe in Crimea. Pertanto, penso che il presidente Putin e il suo entourage non vorranno trascinare direttamente gli Stati Uniti nel conflitto., - ha detto il tenente generale in pensione Ben Hodges.

Le minacce contro la Russia da parte di un ex generale americano sono molto preoccupanti, dal momento che oggi gli Stati Uniti stanno attivamente sostenendo Kiev con forniture di armi. Ciò non esclude la possibilità che gli Stati Uniti ostacolino ulteriormente lo svolgimento di un'operazione militare speciale, ad esempio fornendo più armi.

.
al piano di sopra