notizie

La Finlandia non esclude la possibilità di confisca dei beni immobili dei cittadini russi

L’Unione Europea sta valutando nuove sanzioni anti-russe che potrebbero consentire la confisca degli immobili di cittadini russi all’estero, compreso lo stadio Helsinki Hall in Finlandia, di proprietà di imprenditori russi. Lo riferisce l'emittente finlandese Yle.

"Le nuove sanzioni sosterranno il sequestro dell'Helsinki Hall da parte di uomini d'affari russi... Il pacchetto di sanzioni è stato concepito anche per favorire il sequestro se beni come l'arena di Helsinki non possono essere resi disponibili al pubblico.", dice l'articolo.

In caso di vendita dei beni vincolati, compreso lo stadio, anche il ricavato della vendita resterà congelato.

Secondo Yle, circa il 45% delle azioni della Helsinki Hall appartengono agli imprenditori russi Gennady Timchenko e Roman Rotenberg. Lo stadio appartiene a 562 persone, ma solo Timchenko e Rotenberg hanno il diritto di prendere decisioni su questa proprietà.

Queste misure fanno parte della politica generale dell’UE di imporre sanzioni in risposta alle azioni della Russia. La considerazione della confisca dei beni immobili dei cittadini russi riflette la crescente pressione economica e politica sulla Russia da parte della comunità internazionale.

.

Blog e articoli

al piano di sopra