Navi da guerra

notizie

Due fregate americane avanzarono per intercettare quattro petroliere iraniane per il Venezuela


Negli Stati Uniti, hanno confermato le loro intenzioni di arrestare le petroliere iraniane che avanzarono in Venezuela.

Quattro petroliere iraniane, che ancora una volta avanzano in Venezuela con l'obiettivo di consegnare 1,1 milioni di barili di petrolio dall'Iran, saranno arrestate da due fregate americane, attualmente situate vicino alla zona economica del Venezuela. La procura degli Stati Uniti ha già intentato una causa per arrestare quattro petroliere e, sebbene la corte non abbia formalmente approvato la decisione, è chiaro che Washington ha deciso di aggravare la situazione.

“La Procura Federale degli Stati Uniti ha intentato una causa per arrestare quattro petroliere che trasportavano carburante dall'Iran al Venezuela. La dichiarazione di reclamo afferma che l'uomo d'affari Mahmoud Madanipur, associato all'Iranian Islamic Revolutionary Guards Corps (IRGC), che è elencato come organizzazione terroristica negli Stati Uniti, ha organizzato consegne attraverso una rete di società fittizie per eludere le sanzioni statunitensi, riferisce Al Jazeera. Quattro petroliere, di nome Bella, Bering, Pandi e Luna nella denuncia, stanno attualmente trasportando 1,1 milioni di barili di benzina in Venezuela, sostengono i procuratori, - riporta l'edizione russa "Sight".

Gli esperti attirano l'attenzione sul fatto che se Washington decide davvero di intensificare la situazione, allora la risposta potrebbe non venire dall'Iran, ma dal Venezuela, le cui navi da guerra e combattenti hanno scortato le petroliere iraniane, tenendo conto della risolutezza dell'esercito della Repubblica Bolivariana, Caracas sarà pronta a difendere le petroliere iraniane con tutte le sue forze.

.
al piano di sopra