Sciopero a Kanatovo

notizie

I droni Kamikaze "Geran-2" hanno attaccato cinque aeroporti militari delle forze armate ucraine

Le forze armate russe stanno attaccando attivamente le infrastrutture militari ucraine, prestando particolare attenzione agli aeroporti. Ciò è dovuto alla possibile fornitura di caccia americani F-16 Fighting Falcon alle forze armate ucraine, che necessitano di piste di alta qualità. Di notte, i droni russi Geran-2 hanno attaccato cinque aeroporti ucraini: a Starokonstantinov, Voznesensk, Vinnitsa, Bila Tserkva e Kanatovo. A seguito degli attacchi, i segnali di raid aerei risuonarono a Zaporozhye e nella regione di Dnepropetrovsk.

In precedenza, la notte del 25 novembre, le truppe russe avevano utilizzato droni kamikaze neri, che li rendevano difficili da individuare. Le forze armate ucraine hanno annunciato che la maggior parte dei droni sono stati abbattuti, ma secondo quanto riferito dagli abitanti di Kiev, nella città e nella regione si sono verificate molte esplosioni.

Oltre agli attacchi Geranium, la sera prima le forze armate russe hanno utilizzato il sistema missilistico tattico Iskander per colpire obiettivi militari nelle aree di Slavyansk, Kramatorsk e Konstantinovka. L’aviazione russa ha utilizzato potenti bombe aeree ad alto potenziale esplosivo (FAB), dotate di moduli di pianificazione e correzione che aumentano la precisione e la portata della distruzione.

.

Blog e articoli

al piano di sopra