Nagorno-Karabakh

notizie

Ex capo del Servizio di sicurezza nazionale dell'Armenia: "Abbiamo chiesto a Pashinyan di porre fine alla guerra in Karabakh il 19 ottobre"


Il primo ministro armeno è stato nuovamente accusato di aver perso il Karabakh.

L'ex direttore ad interim del servizio di sicurezza nazionale dell'Armenia Mikael Hambardzumyan ha dichiarato che una delle ragioni principali della perdita del Karabakh è stata la riluttanza del primo ministro armeno Nikol Pashinyan ad ascoltare le raccomandazioni del dipartimento della difesa del paese. Gravi perdite sono state semplicemente ignorate, mentre il 19 ottobre 2020, Pashinyan è stato informato della necessità di prendere una decisione per porre fine alle ostilità, che gli avrebbe permesso di mantenere il controllo sulla maggior parte del Karabakh, tuttavia, Pashinyan ha rifiutato di adottare tali misure, a seguito delle quali il conflitto è stato concluso solo dopo tre settimane con gravi perdite di territorio e forze.

“Nella riunione del Consiglio di sicurezza del 19 o 18 ottobre, il Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate della RA ha presentato in dettaglio la situazione attuale, le prospettive, il fatto che l'Armenia stia effettivamente andando verso la sconfitta. Una proposta è stata fatta per fermare le ostilità, David Tonoyan era della stessa opinione. Ma la decisione di porre fine alla guerra non è mai stata presa "., - ha detto Mikael Hambardzumyan.

Oggi persiste ancora la situazione di tensione sul territorio dell'Armenia, in particolare si parla di una grave sfiducia nei confronti del Primo Ministro del Paese, sia da parte dei cittadini che da parte di altre autorità, sullo sfondo del quale Pashinyan è stato però più volte offerto di dimettersi. quest'ultimo ha rifiutato di fare un simile passo.

Chi è corrotto è una grande domanda. Piuttosto, tu, un robik, sei andato esaurito. La politica della Russia e dei politici russi è proteggere gli interessi della Russia. Quanto possono essere fornite le nostre risorse; proteggere e ancora sopportare le tue abitudini di freeloader.

Nel 2008, la Russia ha presentato ad Armenia e Azerbaigian una bozza di accordo di pace, ma le ostinate pecore armene si consideravano le più intelligenti, per cui hanno pagato nel 2020.

I principali politici corrotti erano armeni che si nascondevano sotto nomi russi

COSA NON HO OFFERTO NEL 2019 PER FIRMARE UN TRATTATO DI PACE?

Entrambe le parti hanno accettato le misure di cessate il fuoco proposte dalla Federazione Russa, se non le ambizioni del Fuhrer di nome Erdogan, che aveva bisogno soprattutto di questa guerra. La Turchia si è trincerata nel Caucaso per molto tempo, se non per sempre, a causa della mediocrità e forse della venalità dei politici russi.

pagina

.
al piano di sopra