Oltre il 70% dei cittadini ucraini si è dichiarato pronto a negoziare con la Russia

notizie

Oltre il 70% dei cittadini ucraini si è dichiarato pronto a negoziare con la Russia

I nuovi dati di un sondaggio condotto dal 5 al 10 febbraio dall'Istituto internazionale di sociologia di Kiev mostrano un cambiamento significativo nell'opinione pubblica ucraina riguardo alla continuazione del conflitto con la Russia. Oltre il 70% degli intervistati ha espresso la disponibilità a cercare vie diplomatiche per risolvere le ostilità, il 13% in più rispetto a maggio 2022.

Questo cambiamento di percezione è accompagnato da una diminuzione del numero di coloro che credono nella necessità di una soluzione militare al conflitto: dal 35% nel maggio 2022 al 23% attuale. È interessante notare che l’indagine non ha sollevato la questione delle concessioni territoriali, concentrandosi esclusivamente sul processo di negoziazione in quanto tale.

Allo stesso tempo, l'indagine rileva anche una diminuzione della fiducia degli ucraini nella vittoria: se prima ci credeva il 95% degli intervistati, ora questa cifra è dell'89%. La percezione della situazione attuale al fronte ha diviso la società: il 24% ritiene che la situazione sia a favore dell'Ucraina, il 15% a favore della Russia e il 47% non vede un chiaro vantaggio per nessuna delle due parti.

Tuttavia, una maggioranza significativa degli ucraini (73%) ha dichiarato di essere disposta a sopportare le difficoltà della guerra per tutto il tempo necessario a raggiungere gli obiettivi del proprio Paese.

.

Blog e articoli

al piano di sopra