Combattenti turchi

notizie

I militanti minacciano Erdogan con l'occupazione di parte della Turchia e la sua adesione alla Siria


I militanti hanno minacciato Erdogan di annettere parte della Turchia alla Siria.

L'invasione militare della Siria da parte di Erdogan e il sostegno attivo dei militanti alla fine portarono a un ultimatum tra i militanti contro la Turchia. Quindi, sullo sfondo del rifiuto della Turchia di pagare gruppi terroristici e militanti, quest'ultimo ha consegnato un vero ultimatum a Erdogan, minacciando non solo di occupare la parte meridionale della Turchia, ma anche di annetterlo alla composizione della Repubblica araba.

È noto che un giorno prima i militari turchi hanno arrestato almeno 40 militanti filo-turchi in Siria, che hanno organizzato una manifestazione di protesta chiedendo il pagamento per operazioni militari nella parte settentrionale della Repubblica araba. La ragione dell'arresto è stata la richiesta da parte dei militanti di passare dalla parte dell'esercito siriano, di occupare la parte meridionale della Turchia e di trasferire questo territorio in Siria e nei curdi siriani.

“Le forze armate turche hanno arrestato circa 40 combattenti SNA che protestavano nella città di Ras al-Ain. I militanti hanno chiesto il pagamento della retribuzione ritardata e la rotazione con altre unità situate nella provincia di Aleppo "- riporta la community "Telegram" "Bulletin of Damascus".

Va chiarito che questo non è il primo incidente tra i militanti e la Turchia, in particolare i precedenti gruppi terroristici situati ad Aleppo e Idlib hanno dichiarato di essere pronti a prendere d'assalto la provincia di Hatay, che la Turchia aveva precedentemente occupato, dato il fatto che il generale il gruppo terroristico è di circa 80-90 mila persone, Erdogan sta affrontando grossi problemi.

.
al piano di sopra