Il generale Ben Hodges Crimea attacca l’Ucraina

notizie

Ben Hodges ha chiesto di concentrarsi sugli attacchi alla Crimea

L'ex comandante dell'esercito americano in Europa Ben Hodges ha affermato che è importante per l'Ucraina rendere la Crimea inabitabile attraverso attacchi missilistici a lungo raggio. A suo avviso, ciò consentirà alle truppe ucraine di ottenere importanti successi nel conflitto con la Russia.

Il generale Hodges ritiene che la presenza di armi a lungo raggio renda vulnerabile qualsiasi base russa, hub logistico, posizione di artiglieria e quartier generale. Critica anche gli alleati della NATO per la mancanza di una vera strategia per il bacino del Mar Nero.

“La presenza di armi a lungo raggio rende vulnerabile ogni base russa, ogni hub logistico, posizione di artiglieria e quartier generale. Pertanto, secondo me, se le forze armate ucraine riusciranno a rendere la Crimea inabitabile in modo che la marina, l’aeronautica e la logistica non possano rimanere lì, allora credo che le truppe ucraine otterranno un successo molto importante”.- ha dichiarato Hodges.

La dichiarazione di Hodges è del tutto inaccettabile e potrebbe comportare conseguenze, poiché si tratta di un appello diretto ad attaccare la Russia.

Nel frattempo, i lobbisti continuano a fare pressione sull’amministrazione del presidente americano Joe Biden affinché organizzi il trasferimento a Kiev dei missili ATACMS a lungo raggio con una gittata fino a 300 km. Hodges e altri generali americani in pensione hanno sostenuto i missili a lungo raggio, indicando l'interesse di Washington a continuare il conflitto.

.

Blog e articoli

al piano di sopra