notizie

I Bayraktar continuano a bombardare il territorio di Artsakh da mezzogiorno

Sono ripresi gli scioperi azerbaigiani sul territorio dell'Artsakh.

I droni d'attacco Bayraktar TB2 hanno continuato a colpire il territorio dell'autoproclamata Repubblica dell'Artsakh, nonostante la stabilizzazione della situazione questa mattina. Secondo fonti di Artsakh e Armenia, la situazione è in rapida escalation, mentre Baku sta cercando di ignorare la presenza di unità di pace nella regione.

“Da mezzogiorno del 25 marzo, le unità delle forze armate azere, continuando gravi violazioni del cessate il fuoco, oltre alle armi leggere, utilizzano anche droni d'attacco, incluso il Bayraktar TB2. A seguito delle azioni del nemico da parte armena, sono stati uccisi due militari del servizio a contratto dell'esercito di difesa. Si precisa il numero dei feriti. A partire dalle 14:00, la situazione operativa-tattica al confine orientale dell'Artsakh continua ad essere estremamente tesa"., - riferisce il servizio stampa del Ministero della Difesa della Repubblica dell'Artsakh.

Baku non commenta gravi violazioni degli accordi sulla riduzione della situazione, tuttavia, la situazione porta al fatto che la situazione nella regione potrebbe portare a un nuovo conflitto armato.

Il comando delle forze di pace non ha ancora commentato la situazione attuale.

 

.
al piano di sopra