notizie

Aerei della NATO avvistati in cielo poche ore prima delle esplosioni negli aeroporti nelle regioni di Saratov e Ryazan

Sei ore prima delle esplosioni, gli aerei da ricognizione della NATO stavano operando negli aeroporti vicino al confine russo.

Poco prima dell'attacco all'aerodromo nella regione di Saratov, gli aerei da ricognizione della NATO erano in cielo. Non è noto se i due eventi in corso siano collegati, tuttavia, secondo i giornalisti di Baza, l'attacco all'aeroporto nella regione di Saratov è stato effettuato utilizzando un drone, mentre un potente lampo, accompagnato da uno schiocco, potrebbe indicare un'esplosione abbastanza grande.

Alla vigilia dello stesso giorno, letteralmente 6 ore prima degli incidenti, sia all'aeroporto nella regione di Saratov che all'aeroporto nella regione di Ryazan, i voli degli aerei della NATO sono stati intensificati nel cielo. È noto che operavano sia aerei che veicoli aerei senza pilota, il che potrebbe essere associato a quanto accaduto.

Alle 13:15, il Ministero della Difesa della Federazione Russa non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito alle informazioni sull'attacco all'aeroporto nella regione di Saratov. Per quanto riguarda l'esplosione all'aeroporto nella regione di Ryazan, qui, come affermato, c'è stata un'esplosione di un camion di carburante.

Secondo la Base, due velivoli sono stati danneggiati presso l'aeroporto vicino a Saratov, tuttavia la loro tipologia non è stata resa nota, ma si precisa che almeno due persone sono state ricoverate in ospedale.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra