Esercito di Artsakh

notizie

L'esercito dell'Artsakh rompe per la seconda volta il cessate il fuoco in Karabakh


L'esercito dell'Artsakh si rifiuta di nuovo di rispettare i termini del trattato di pace sul Karabakh.

Nonostante la stabilizzazione della situazione in Karabakh, l'esercito dell'Artsakh ei volontari che sono andati al fronte rifiutano di lasciare la regione del Kelbajar, rompendo per la seconda volta gli accordi tra Russia, Armenia e Azerbaigian. Inizialmente, l'esercito dell'Artsakh, le unità militari armene ei volontari avrebbero dovuto lasciare il territorio della regione di Kalbajar entro il 15 novembre, tuttavia, l'accordo è stato interrotto - il presidente dell'Azerbaigian ha permesso di estendere il periodo di ritiro delle unità militari fino al 25 novembre, a giudicare dal fatto che in questa regione fino ad ora i militari rimangono, la situazione può portare alla rottura di tutti gli accordi.

"In connessione con le difficoltà incontrate dalla parte armena e procedendo dai principi dell'umanesimo, l'Azerbaijan ha deciso di concedere 10 giorni aggiuntivi all'Armenia per il ritiro delle forze armate e dei civili dalla regione di Kalbajar - la data del trasferimento della regione dell'Azerbaigian non è ora il 15 novembre, ma il 25 novembre"- Hikmet Hajiyev, assistente del presidente azerbaigiano Ilham Aliyev, ha detto prima.

Secondo gli esperti, per l'Azerbaigian, il fallimento dei termini degli accordi potrebbe diventare un momento chiave per la completa acquisizione del territorio del Karabakh, poiché di fatto l'accordo trilaterale in questo caso è violato.

“Il problema è che Artsakh ora non vuole rispettare gli accordi firmati da Pashinyan, che ha effettivamente ceduto il territorio di NKR. È logico presumere che ciò possa portare a nuovi scontri nella regione, soprattutto visto che qui sono concentrate diverse migliaia di militari turchi "., - i voti degli esperti.

Non si sa quante unità dell'esercito dell'Artsakh e dell'Armenia siano ancora nel territorio della regione di Kelbajar.

Non armi, ma mezzi di difesa.

l'esercito di Artsakh è un buffone pisello. questo esercito non aveva nemmeno 10 tsch. L'Armenia era in guerra. E anche allora con l'aiuto della Russia. Senza di lei, non hanno possibilità. Spero che non se ne vadano e restituiremo tutte le terre rimaste con la forza. E poi gli MC russi arrivederci.

Non c'è niente di cui essere sorpresi! Gli accordi sono passati senza di loro! Quindi lascia che coloro che hanno negoziato obbediscano!

Dopo un combattimento, non agitano i pugni. Hanno avuto l'opportunità di organizzare una difesa. Se la colpa è di Pashinyan, allora occupati di Pashinyan e non creare un precedente per le ostilità su vasta scala dell'Azerbaigian. Se gli armeni pensano che la Russia combatterà per loro, allora che non sognino. Le forze di pace non sono così in Karabakh.

pagina

.
al piano di sopra