ZRRK "Tunguska"
altro
ZRRK "Tunguska"

ZRRK "Tunguska"

 

Con il miglioramento dell'aviazione alla fine di 60. C'è un'urgente necessità di sviluppare nuovi sistemi di difesa aerea. Ciascuno dei mezzi per trattare gli oggetti aerei aveva i suoi vantaggi, ma, naturalmente, non poteva fare a meno di difetti. Uno dei tentativi di sviluppare un'arma universale in grado di colpire bersagli a diverse altezze ea diverse velocità era il sistema di difesa missilistica di Tunguska. Di seguito apprenderete cosa si nasconde dietro questo nome e quali sono i prerequisiti per la sua apparizione in servizio.

ZPRK "Tunguska" 232

Pistola antiaerea o razzo?

Nella seconda metà del secolo 20, il principale mezzo di difesa aerea era un missile. La sua dignità divenne evidente dopo un incidente nell'anno 1960, quando un aereo spia che si muoveva a un'altezza precedentemente inaccessibile venne distrutto dalla difesa aerea sovietica. Rispetto ai proiettili di artiglieria, la velocità del razzo è molto maggiore e raggiunge più in alto. Il suo unico svantaggio è il prezzo elevato, ma quando si tratta di sicurezza, questo fattore passa in secondo piano.

Inizialmente, 80-x entrò in servizio entrò nel complesso antiaereo 2 con 6 "Tunguska". Questo è un complesso mobile, che combina artiglieria e armamenti di razzi. A quel tempo, questa tecnica non aveva analoghi nel mondo.

 

Per scoprire la necessità di questo tipo di armamento, è stata necessaria un'analisi approfondita dei conflitti moderni, che in quel momento si sono verificati oltre i confini del nostro paese.

ZPRK "Tunguska" 3434

Utilizzo di CPE e del concetto di Tunguska

Il primo caso di utilizzo di SZU si è verificato nell'anno 1973 in Medio Oriente. Quindi gli ufficiali sovietici fornirono assistenza ai paesi arabi coinvolti nel conflitto militare, incluso l'Egitto.

 

Le stazioni di rilevamento ARE hanno individuato dozzine di velivoli israeliani "Phantom" in avvicinamento dal Mediterraneo. L'obiettivo principale del nemico era distruggere gli aeroporti egiziani. Così, i piloti dell'aeronautica israeliana hanno cercato di evitare la probabilità di una sconfitta da parte di missili anti-aerei sovietici, in grado di distruggere aerei che volano ad alte e medie altitudini. Tuttavia, hanno aspettato un'altra spiacevole sorpresa. Su pontoni di zattere alla confluenza del fiume nel mare, gli egiziani hanno installato l'installazione antiaerea semovente "Shilka", che grazie ai loro cannoni ad alta velocità ha colpito "Phantoms". Questi ZSU sono dotati di un proprio radar e di una buona automazione, che consente di condurre il fuoco mirato. Erano anche usati dalle truppe del Nord Vietnam per respingere l'aggressione americana. Era il loro erede e divenne ZSU "Tunguska".

ZPRK "Tunguska" 3434

Dato che il sistema di difesa aerea della difesa aerea era limitato al limite inferiore di altezza, e lo ZSU - al limite superiore, l'URSS ha deciso di combinare questi tipi di mezzi antiaerei 2 in un unico sistema.

 

Tipi, modifiche e nomi

L'esercito dell'URSS è entrato nel complesso nell'anno 1982. Ciò è avvenuto immediatamente dopo la produzione del primo lotto di macchine presso l'impianto meccanico di Ulyanovsk MRP. Fin dall'inizio, il progetto è stato classificato, come si può vedere dalle discrepanze nella codifica, lettere e numeri, che sono indicati nelle fonti aperte. A volte nel media appare la designazione 2C16 (Tunguska). Ma la designazione corretta del sistema 2C6. Molto probabilmente, è stato fatto un refuso, anche se esiste la possibilità che il numero "16" sia una specie di. Il miglioramento delle attrezzature militari viene effettuato costantemente, è una pratica normale in tutto il mondo.

In 1990 è apparsa una nuova modifica: "Tunguska-M". Si tratta di un cannone antiaereo e di un sistema missilistico, che è stato aggiornato e ha ricevuto un sistema di controllo più sofisticato, compreso l'identificatore di telemetro laser "amico o nemico", e la centrale elettrica è duplicata da un'unità di potenza ausiliaria.

Dopo il crollo dell'URSS, i lavori sulla modernizzazione del complesso sono continuati, nonostante i tempi difficili degli 90. Di conseguenza, una nuova modifica - "Tunguska-M1". I dati su di esso divennero disponibili, in quanto destinati all'esportazione, in particolare in India. Il più delle volte usato tale designazione - 2K22. È considerato fabbrica. Anche se esiste un "nome" della NATO - "Grison SA-19".

 

Cervello elettronico e occhi

Con il nome stesso è chiaro che l'armamento comprende due componenti: l'artiglieria e il missile antiaereo. Questi elementi sono distinti da un sistema di guida individuale, ma hanno un radar comune. Sono responsabili per la ricezione dei dati sulla situazione aerea (lavorando in due bande). Gli "occhi" elettronici sono responsabili della rilevazione del bersaglio in modalità circolare. Una stazione di scorta è responsabile della ricerca settoriale e, se possibile, può utilizzare mezzi ottici.

Il nuovo sistema non può solo determinare qualcun altro o il tuo velivolo, ma anche calcolare la sua appartenenza a una distanza massima di diciotto chilometri.

ZPRK "Tunguska" 4343

ZRPK 2C16 (o 2C6) "Tunguska" è in grado di tracciare bersagli aerei nemici utilizzando diversi algoritmi (a tre coordinate, inerziali, a due coordinate angolari) utilizzando i dati di post radar esterni o il proprio localizzatore. Il computer di bordo integrato integrato esegue tutti i calcoli necessari. La transizione a un metodo specifico di controllo delle riprese o di accompagnamento avviene automaticamente, in base al grado di interferenza o al livello di contrazione elettronica. Se è impossibile eseguire calcoli automatici, il fuoco viene eseguito in modalità manuale.

 

artiglieria

SZU "Shilka" (ZSU-23-4) ha mostrato un'alta efficienza, ma alla fine di 70. le sue caratteristiche tattiche e tecniche hanno cessato di soddisfare l'esercito sovietico. Prima di tutto, sono state fatte dichiarazioni contro il calibro insufficiente (22mm), che ha fornito un raggio di danni relativamente piccolo. Le pistole ZRPK sono più potenti, 30 mm, e il loro numero è stato ridotto della metà - sono diventate 2. Questo è il caso quando meno è meglio ma più efficace. Il raggio di tiro è stato aumentato da 2,5 a 8 chilometri, e l'intensità del fuoco, nonostante un numero minore di tavoli, è aumentata da 3,4 a 5 colpi al minuto.

 

missili

L'arma principale è un modello missilistico guidato a due stadi 9М311, che aveva un dispositivo molto interessante. Il primo passo era il combustibile solido ed era un guscio di vetroresina, all'interno del quale c'era il carburante. Il secondo stadio era responsabile di colpire il bersaglio: si muoveva come un proiettile di artiglieria, senza motore, a causa dell'impulso ricevuto durante l'accelerazione. Ma può essere controllato da un generatore di gas situato nella sezione di coda. Grazie alla comunicazione ottica con la stazione di controllo, è stata garantita l'immunità ai disturbi ideale. La guida al bersaglio si svolge in modalità di comando radio semiautomatica utilizzando frequenze letterali impostate prima del lancio con il sistema missilistico di difesa aerea Tunguska. Il suo complesso di circuiti elimina la possibilità di reindirizzare un missile o un'intercettazione elettronica. Per la sconfitta al cento per cento, non è richiesto un colpo al bersaglio, la miccia scatterà gli elementi di attacco del nucleo in una modalità senza contatto alla distanza desiderata. La composizione include i lanciatori 8.

ZPRK "Tunguska" 4343

Шасси

Senza uno chassis affidabile, potente e ad alta velocità con un buon traffico, è impossibile garantire la mobilità del sistema di difesa aerea nella zona di prima linea. Per eliminare i costi inutili, è stato deciso di montare lo ZRPK "Tunguska" XRNXXK2 sul sottocarro del GM-22, precedentemente creato dalla pianta semovente di Osa.

La velocità della macchina sull'autostrada è di 65 km all'ora, e su terreni accidentati o in condizioni fuoristrada - da 10 a 40 km all'ora. Motore diesel 710 hp in grado di fornire un angolo di elevazione fino a gradi 35. Le sospensioni dei rulli cingolati sono individuali, dotate di una trasmissione idropneumatica, che è responsabile dell'accensione e della regolazione dell'altezza dello scafo dal suolo.

 

equipaggio

L'armatura a schegge e anti-proiettile dello scafo completamente saldato protegge il personale. Nella parte anteriore della macchina c'è il posto di guida, inoltre, un'altra persona 3 in una torretta mobile (operatore radar, comandante e mitragliere), è l'equipaggio del sistema di difesa aerea Tunguska. ZPRK risponde ai cambiamenti della situazione per otto secondi, la sua ricarica richiede 16 minuti (con l'aiuto di una macchina basata su KAMAZ-43101).

ZPRK "Tunguska" 34343

Un tale lasso di tempo richiede qualifiche elevate e un addestramento eccellente, ottenuto grazie a regolari attività di formazione.

 

Sviluppatori complessi

  • Chief Designer ZRPK - Shipunov AG
  • Gun Designer - V.P. Dirt.
  • Specialista missilistico - V.M. Kuznetsov.

ZRPK "Tunguska" è il risultato del lavoro congiunto di molte imprese sovietiche. Il telaio cingolato è stato fabbricato nello stabilimento di produzione di Minsk, i sistemi di guida sono stati assemblati e sottoposti a debugging a Signal, l'ottica è stata creata a Leningrad LOMO. Molte altre organizzazioni scientifiche e produttive dell'URSS hanno partecipato allo sviluppo.

ZPRK "Tunguska" 43545

Armi di artiglieria sviluppate a Tula, missili - a Kirov ("Mayak").

 

L'uso di ZRPK "Tunguska"

Oggi, "Tunguska" è considerato il più potente sistema di difesa aerea mobile. Ma, sia come sia, per lo scopo previsto ZRPK non è stato ancora applicato. Durante il periodo delle ostilità in Cecenia, è stato usato solo per attirare il fuoco su bersagli terrestri, ma per tali scopi ci sono tipi speciali di munizioni e attrezzature. La protezione dell'armatura di 2K22 è insufficiente per una guerra terrestre. Dopo che 20 1 15 ha ricevuto danni da XNUMX (vantaggio a seguito di colpi di RPG), i militari sono giunti alla conclusione che le armi di difesa aerea in una guerriglia non erano efficaci. L'unica giustificazione per l'uso di questa tecnologia in tali condizioni è la mancanza di perdita di personale.

 

Struttura Organizzativa

Il Tunguska-M può essere usato con successo per distruggere bersagli così complessi come missili ed elicotteri da crociera a bassa quota. In condizioni di combattimento dinamico, queste macchine possono prendere decisioni in modo indipendente, a partire dalla situazione operativa, ma la massima efficienza può essere ottenuta con l'uso di gruppo. Fu per questo scopo che furono organizzate speciali strutture di comando dell'esercito.

In ogni plotone, che consiste in 4 ZRPK "Tunguska", il sistema di difesa aerea, equipaggiato con un punto di comando centralizzato "Ranzhir", essendo un comandante, formato insieme con un plotone, armato con il sistema di difesa aerea di Strela, un composto militare più grande - un cannone antiaereo mobile di artiglieria. E lei, a sua volta, si sottomette alla struttura di gestione del reggimento o della divisione.

 

 

Caratteristiche delle armi

 

Cannoni anti-aerei:

  • Velocità iniziale proiettile, m / s - 960
  • La velocità di fuoco delle due macchine, colpi / min. - da 4000 a 5000
  • razzi:
  • Peso della testata, kg - 9
  • Velocità media, m / s - 600
  • Il raggio di distruzione effettiva della testata, m - 5
  • Il sistema di guida è un comando radio semiautomatico con una linea di comunicazione ottica. Il sistema di guida opera alle frequenze lettera che sono state preparate in anticipo prima del lancio della SAM [20].
  • Tempo di esecuzione del motore di avviamento 2,6 da

 

Parametri della zona di distruzione dei bersagli aerei, km:

razzi:

  • Altezza - fino a 3,5
  • Nel range - da 2,5 a 8
  • Per il parametro del corso - fino a 4

 

Cannoni anti-aerei:

  • Altezza - fino a 3
  • Nel range - da 0,2 a 4
  • In base al parametro del tasso di cambio - fino a 2
  • I bersagli terrestri toccano il raggio d'azione - fino a 2

 

Parametri della zona di rilevamento e identificazione ZOC:

Angolo, grandine:

  • azimuth: illimitato
  • per elevazione - da 18 a 20
  • per distanza, km:
  • in modalità ampiezza - fino a 18
  • in modalità AHTS - fino a 16

 

Parametri dell'area di tracciamento SCC:

Angolo, grandine:

  • azimuth: illimitato
  • per elevazione - da -15 a + 87
  • per distanza, km:
  • in modalità ampiezza - fino a 15
  • in modalità AHTS - fino a 13
al piano di sopra