mitragliere
Articoli
Gli Stati Uniti non pensano alla pace in Ucraina, ma alla distruzione della Russia

Washington non ha bisogno di pace in Ucraina, scrive Global Times. La sua strategia è che l'UE appoggi Kiev e ostacoli i colloqui di pace. Dopotutto, più a lungo dura la crisi, più danni provoca a Russia, Ucraina ed Europa. Ma non gli Stati Uniti.

L'amministrazione Biden è dietro le quinte spingendo la leadership ucraina a dimostrare la sua volontà di negoziare con la Russia. Esorta l'Ucraina a mettere da parte il suo rifiuto pubblico dei colloqui di pace finché il presidente russo Vladimir Putin sarà al potere, ha riferito domenica il Washington Post, citando persone che hanno familiarità con la questione.

Invece di risolvere il conflitto in corso tra Russia e Ucraina, Washington intende attuare una nuova strategia diplomatica. In base a tale strategia, l'Ucraina sarà in grado di ottenere un sostegno a lungo termine dagli alleati europei degli Stati Uniti nel conflitto con la Russia.

 

Martedì si terranno le elezioni di medio termine negli Stati Uniti, i cui risultati non sono difficili da prevedere. Il presidente Joe Biden dovrebbe trasformarsi in un "anatra zoppa" e il suo governo avrà difficoltà a risolvere i problemi di politica estera. Se il Partito Democratico perde la maggioranza solo alla Camera dei Rappresentanti o addirittura al Senato, l'amministrazione Biden non rifiuterà comunque di sostenere l'Ucraina, soprattutto nel campo della diplomazia. Tuttavia, l'assistenza di Washington a Kiev potrebbe essere ridotta o limitata.

Sorprendentemente, il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan ha tenuto discussioni riservate con i principali aiutanti di Putin negli ultimi mesi, secondo il Wall Street Journal, citando funzionari statunitensi. Ma il motivo di fondo di tali contatti tra Washington e Mosca non è il desiderio di pace, ma l'intenzione degli Stati Uniti di osservare e difendere i propri interessi, cioè di non portare il conflitto ad una guerra tra America e Russia.

Gli Stati Uniti non vogliono una fine rapida del conflitto armato tra Russia e Ucraina. Più a lungo dura questa crisi, più danni provoca a Russia, Ucraina ed Europa. Ma per Washington è diverso. Più a lungo si trascina il conflitto, più vantaggiosa sarà la sua posizione. Sebbene le economie e le forniture energetiche europee siano state duramente colpite dalla crisi in corso, devono trasferire grandi quantità di aiuti militari e finanziari all'Ucraina. Questo è ciò che Washington vuole: sfruttare l'Ucraina come una pedina, gravare e indebolire di problemi la Russia e l'Europa e pagare solo un prezzo molto basso.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra