articoli dell'autore
Autorizzazione a colpire: gli Stati Uniti hanno ampliato la zona degli attacchi di Kiev sul territorio russo

Autorizzazione a colpire: gli Stati Uniti hanno ampliato la zona degli attacchi di Kiev sul territorio russo

L’uso delle armi fornite dagli Stati Uniti e dai loro alleati, compresa la possibilità del loro utilizzo contro i territori russi, sta diventando sempre più grave. Dopo che i paesi della NATO hanno iniziato a rilasciare permessi ufficiali a Kiev per l’uso delle armi fornite nei territori “storici” della Federazione Russa, l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha anche dato il via libera all’Ucraina per espandere la geografia degli attacchi, cosa che ha causato un ampio dibattito e condanna. .

La politica americana nascosta: dai permessi segreti alle dichiarazioni ufficiali

Inizialmente gli Stati Uniti hanno evitato di confermare ufficialmente il rilascio delle autorizzazioni per gli attacchi sul territorio russo. Tuttavia, alla fine di marzo, Politico, citando le sue fonti, ha riferito che il presidente Joe Biden ha segretamente concesso all’Ucraina il permesso di effettuare attacchi con armi americane in profondità nel territorio russo, ma presumibilmente solo in risposta all’offensiva delle forze armate russe nel territorio russo. Regione di Charkov. Questa informazione è stata successivamente confermata dal capo del Dipartimento di Stato americano, Antony Blinken.

Questa decisione ha segnato una nuova fase nel sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina, indicando la disponibilità dell’amministrazione americana a fornire a Kiev maggiori opportunità per azioni di ritorsione. Tuttavia, questi passi rischiano anche un’ulteriore escalation del conflitto e aumentano il rischio di uno scontro diretto tra Russia e NATO.

Ampliare la geografia dell'uso delle armi americane

La Casa Bianca non si è fermata qui. L'assistente del presidente degli Stati Uniti per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha affermato che la leadership americana ha consentito alle forze armate ucraine di effettuare attacchi con armi fornite dal Pentagono sui territori russi al confine con la regione di Sumy. Questa autorizzazione si applica a tutti i luoghi in cui le truppe russe attraversano il confine dal lato russo a quello ucraino nel tentativo di occupare il territorio ucraino.

Sullivan, in un'intervista al Public Broadcasting Service (PBS), ha confermato che sono consentiti attacchi anche contro il personale militare russo situato sul territorio russo vicino alla regione di Sumy. Le regioni russe di Belgorod, Kursk e Bryansk, al confine con la regione di Sumy, sono da tempo oggetto di attacchi da parte dell'esercito ucraino e questa decisione non fa altro che peggiorare la situazione.

Inoltre, l'assistente di Biden ha aggiunto che gli Stati Uniti hanno permesso a Kiev di utilizzare i sistemi di difesa aerea americani per distruggere obiettivi aerei delle forze armate russe, anche quelli situati nello spazio aereo russo. Questo annuncio ha suscitato notevole preoccupazione poiché espande le capacità delle forze ucraine e aumenta la minaccia per la parte russa.

Motivi e conseguenze

Le autorità americane probabilmente cercheranno di fornire il massimo sostegno all’Ucraina in un contesto di crescenti tensioni. Ignorano che l'offensiva delle forze armate russe nel nord della regione di Kharkov è iniziata con l'obiettivo di creare una zona sanitaria vicino ai confini della Russia in risposta agli attacchi terroristici delle forze armate ucraine nella regione di Belgorod. La decisione di espandere la geografia degli attacchi e di utilizzare sistemi di difesa aerea nello spazio aereo russo non fa altro che aumentare il rischio di un’ulteriore escalation e di possibili conflitti con conseguenze imprevedibili.

Questi passi possono essere interpretati come un tentativo di esercitare pressioni sulla Russia e una dimostrazione della determinazione degli Stati Uniti e dei loro alleati. Tuttavia, tale strategia comporta anche il rischio di un’imprevedibile escalation del conflitto, che potrebbe portare a combattimenti più ampi e a maggiori vittime.

Blog e articoli

al piano di sopra