Del logo Falcon
altro
OAO Nizhny Novgorod Sokol Aircraft Plant

OAO Nizhny Novgorod Sokol Aircraft Plant

 

L'impianto di costruzione di velivoli di Sokol è un'organizzazione di costruzione di aeromobili situata nella città di Nizhny Novgorod.

È rayonoobrazuyuschim ora Nizhny Novgorod (circa si è formata la regione di Mosca di Nizhny Novgorod). Piuttosto una grande partecipazione nella società "Falcon", vale a dire 38 per cento di proprietà aperto akuionernomu Società "United Aircraft Corporation".

Di Falcon Hat

storia

Off plan

Nel 1929 Kanavino e Sormovo, insieme ad altri insediamenti (Burnakovka, Karpovka, Molitovka, Kostarikha e altri) entrarono a far parte di Nizhny Novgorod. Il distretto Zarechny di Nizhny Novgorod, durante il periodo di "industrializzazione", è diventato una piattaforma per la costruzione di nuovi impianti e l'ampliamento di impianti esistenti.

Il 21.10.1929 ottobre 21, il Consiglio della difesa e del lavoro dell'Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche adottò un decreto sulla costruzione di un impianto aeronautico numero XNUMX a Nizhny Novgorod. A quel tempo, doveva diventare non solo la più "... significativa di tutte le fabbriche di aerei che esistevano nell'Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche, ma anche una delle più grandi fabbriche di aerei, anche tra quelle straniere".

Il nuovo stabilimento aeronautico è stato costruito nella parte occidentale della città, tra i fiumi Levinka e Berezovka, nella terra desolata, circondato da numerose foreste e paludi, tra Sormovo e Kostarikha, non lontano dai villaggi di Ratmanikha, Knyazhikha e Gornushkino. A differenza della Gorky Automobile Plant situata sette chilometri a sud della Gorky Automobile Plant, che è stata lanciata contemporaneamente con risonanza e clamore, l'impresa è stata immediatamente classificata. I giornali non hanno scritto nulla sulla costruzione. Gli edifici della fabbrica erano nascosti da fitti boschetti e non erano visibili né dall'autostrada di Mosca né dalla ferrovia Gorkij-Mosca, lungo la quale potevano muoversi gli stranieri.

A causa della riservatezza apparentemente non vi era alcuna indicazione sul vero scopo della pianta in fase di costruzione. Gli operai, che erano appena arrivati ​​hanno riferito che l'impianto produrrà prodotti speciali, e quelli che sapevano quello che stava accadendo, hanno firmato un accordo di riservatezza. Aircraft Factory non è stato subordinato al partito e organi di governo locale, così la menzione su di esso quasi mai trovato negli archivi di qualsiasi comitato esecutivo o regionale PCUS Gorky (b).

Falcon Opere

La costruzione dell'impianto è iniziata ufficialmente il 02.05.1930/04.05.1930/30 sotto la guida. Muratova A.M. 01.07.1931/XNUMX/XNUMX è iniziata in un clima solenne la fondazione del capannone industriale principale. Contestualmente alla realizzazione dell'impianto è stato approvato il programma di sviluppo dell'insediamento operaio. In vista dell'introduzione dell '"S-XNUMX" - il piano di mobilitazione statale, tutti i lavori di costruzione, che hanno richiesto sforzi colossali, sono stati estremamente accelerati. Entro il XNUMX/XNUMX/XNUMX l'impresa doveva diventare operativa. Alla fine il problema è stato risolto.

In conformità con il programma di costruzione, i compiti principali erano la costruzione di negozi di approvvigionamento e preparatori, la seconda priorità era la costruzione di officine di assemblaggio, strutture per aeroporti, edifici ausiliari e di servizio. L'esperienza maturata nella futura realizzazione dell'impianto n. 21 è stata utilizzata anche nella costruzione di altri impianti aeronautici. L'impianto è stato progettato per la produzione principale in tempo di pace circa duemila aeromobili. All'inizio si prevedeva di produrre I-3 (caccia monoposto), R-5 (aerei da ricognizione e K-5 (aerei passeggeri).

L'impianto aeronautico n. 21 iniziò ufficialmente i suoi lavori il 01.02.1932/21.02.1934/4, sebbene molti oggetti ed edifici non fossero ancora stati completati in quel momento. La prima fase comprendeva sei laboratori (lavorazione del legno, utensili, rame-duralluminio, meccanica, lavorazione dei metalli e riparazione) ed essiccatoi per il legno degli aerei. Le strutture dell'impianto, erette in fretta e furia su piani quinquennali, spesso non erano di alta qualità. Ad esempio, il XNUMX/XNUMX/XNUMX si è verificata un'emergenza: il tetto di un'officina di falegnameria è crollato, tutti i locali sono stati riempiti di detriti su un'area di oltre XNUMXmila metri quadrati, due persone sono morte, dieci sono rimaste ferite.

Prodotti Falcon pianta

Il giovane specialista ventinovenne Evgeny Miroshnikov è stato nominato primo direttore dello stabilimento. L'ufficio di progettazione dell'impianto è stato organizzato sulla base del dipartimento di Mosca del dipartimento di progettazione e disegno dell'impianto n. 07.03.1931, appositamente formato il 21/1932/1933. In futuro, è stato rifornito con laureati della scuola tecnica di Nizhny Novgorod della flotta aerea civile. Il dipartimento di redazione e progettazione, i cui dipendenti si sono formati e hanno esercitato attivamente negli uffici di progettazione di Mosca e negli stabilimenti dell'aviazione di Mosca, si trasferì (nell'aprile XNUMX, dopo il lancio dell'impresa) a Nizhny Novgorod. Nel XNUMX, l'hotel Intourist fu costruito in piazza Teatralnaya, nel centro della città, per specialisti stranieri che lavoravano sotto contratto e orientati allo stabilimento di Nizhny Novgorod.

Un ex aeroporto della città è stata usata come un campo d'aviazione di fabbrica. Si trovava a nord della strada di Mosca. Per motivi di riservatezza rigorosamente incaricato di chiamare "Formazione Osoaviahima aeroporto." E 'stato costruito stazione test di volo per l'aeroporto di servizio domestico,.

Edificio principale Falcon

1932-1945 anni

Il primo aereo, la cui produzione è stata lanciata nello stabilimento 21, è il caccia biplano I-5. Il primo aereo fu assemblato nello stabilimento nell'agosto 1932. 661 velivoli I-5 furono prodotti nel 1932: nella prima metà del 1934 furono realizzati altri venti caccia in una versione da addestramento a due posti. Lo stabilimento, nel processo di miglioramento della produzione, ha dovuto affrontare problemi significativi: la discrepanza tra le attività pianificate e le attuali capacità produttive, il basso livello di qualità delle materie prime e dei componenti, la carenza di manodopera e le sue basse qualifiche. Alla luce di tutto quanto sopra, il livello di qualità dell'aeromobile era tutt'altro che ideale. La produzione totale delle fabbriche di aerei dell'Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche nel 1933 raggiunse un numero record di 4116 velivoli di vario tipo, la maggior parte dei quali erano biplani U-2 e R-5. Allo stesso tempo, la percentuale dello stabilimento aeronautico n. 21 era solo dell'312%, ovvero XNUMX aeromobili ..

Nel 1936 l'impresa ricevette un nuovo nome in onore di Sergo Ordzhonikidze: "Ordzhonikidze Sergo Plant".

Per ordine del commissario del popolo dell'industria pesante Ordzhonikidze Sergo del 23.03.1936, la direzione dello stabilimento aeronautico n. 21 è stata informata che presto avrebbe dovuto organizzare la produzione di un altro caccia, l'I-16: "Nella seconda metà del 1934, un compito molto importante è stato assegnato all'impianto aeronautico n. ristrutturare le attività industriali dello stabilimento organizzando la produzione in serie di velivoli più complessi. ”La produzione dell'I-21 (caccia ad alta velocità) iniziò nel 16. I primi prototipi dell'I-1934 furono testati in azione da Valery Chkalov, Eroe dell'Unione Sovietica e principale pilota dell'impianto dal 16 al 1934.

1945-1992 anni

Nel 1948-1949, l'impianto produsse il primo caccia a reazione seriale La-15, creato da OKB-301 sotto la guida di SA Lavochkin (costruito 189 copie).
L'impianto nel 1949 iniziò una stretta collaborazione con OKB-155 sotto la guida di AI Mikoyan.Naz "Sokol" è ancora famoso come produttore di MiG.
Nello stabilimento dal 1949 al 1952, fu prodotto il caccia MiG-15bis (furono costruite 1784 copie) e la sua variazione da ricognizione MiG-15Rbis (furono costruite 364 copie).
Dal 1952 al 1954, l'impianto produsse il caccia MiG-17 e dal 1955 al 1957 il primo caccia sovietico seriale supersonico, il MiG-19.
Produzione in serie MiG-21 È stato lanciato nel 1959 anno. Egli divenne il più popolare caccia supersonico nella storia dell'aviazione mondiale.
Produzione intercettore MiG-25 è stata fondata dal 1969 al 1985. Allo stesso tempo, è anche il primo velivolo interamente saldato nella storia dell'aviazione.
Contatti Falcon
al piano di sopra