Russo per l'aviazione civile continua a colpire
articoli dell'autore
Russo per l'aviazione civile continua a colpire

Russo per l'aviazione civile continua a colpire

 

Iniziare l'anno, oltre a vecchi problemi, ha portato il velivolo russo e alcuni nuovi. Questa rimozione della sede del Comitato Interstate Aviation, che sarà distribuito tra l'Agenzia federale del trasporto aereo, il Ministero dell'Industria e

Ministero dei Trasporti. Ulteriori vendite del nostro SSJ-100 in Europa e in America sono a rischio. Il fatto è che i certificati rilasciati dalle autorità aeronautiche italiane, in accordo con la IAC, sono ormai completamente "bloccati". Ora EASA -

L'Agenzia europea per la sicurezza del trasporto aereo svilupperà nuovi accordi congiunti con l'Agenzia federale per il trasporto aereo e il Ministero dell'Industria e del Commercio sulla certificazione degli aeromobili e delle loro parti. Questo è indubbiamente importante per promuovere Sukhoi non solo in Italia, ma in tutta l'UE e nel mercato americano. Quanto durerà, non si conoscono nuove trattative ufficiali con i successori della IAC con la parte italiana. L'ulteriore destino dell'SSJ-100 sul mercato internazionale è ancora nell'aria. 

Un altro colpo per finora, praticamente l'unico aereo passeggeri nazionale esportato, è stato l'abolizione dei dazi sull'importazione di aeromobili con una capacità passeggeri di 51-109 posti. E questa è solo una categoria di aerei della classe SSJ-100. Pertanto, la strada per i concorrenti di Sukhoi - Embraer E-Jet e Bombardier CRJ700 - è aperta al mercato interno della EAEU con la possibilità di utilizzarla su voli esterni. 

Da un lato, contribuisce allo sviluppo del mercato in questa classe di aeromobili, e, d'altra parte, può SCAC sopportare tale forte concorrenza e isolamento temporaneo dal mercato internazionale?

KLA "Russia" ha preso sotto la sua ala, e Oren Air Donavia, ristrutturato e avrà un certificato di operatore. L'intera flotta è certificato da JSC "Russian", il destino dei piccoli "figlie" di "Aeroflot non viene rivelata.

Anche se manterranno le loro livree e le rotte stabilite è sconosciuto. Parte aerei defunta Transaero partono anche San Pietroburgo, "la Russia." dipendenti OrenAria e Donavia impiegherà, probabilmente nel ramo di Mosca di "Russia", la flotta principale e il personale rimarranno in San Pietroburgo "Pulkovo". Vedremo come gli eventi e gli affari si svilupperanno in UAC "Russia" nel tempo. 

Dopo che Transaero ha lasciato il mercato, AK S7 intende prendere il suo posto, che tradizionalmente occupava il 3 ° -4 ° posto in termini di volume di traffico. Il tempo dirà come lo fa. Infatti, secondo le deludenti previsioni dell'Agenzia Federale per il Trasporto Aereo, basate sui dati di una costante diminuzione del traffico nel 2015, entro la fine del 2016 altre 5-6 compagnie aeree potrebbero lasciare il mercato.

Deludente previsioni oggi (26.01.16) ha annunciato Yury Malyshev, vice capo della gestione del controllo del traffico Federal Agency trasporto aereo. Secondo lui, la situazione può salvare lo sviluppo del turismo straniero in Russia, lo sviluppo del suo mercato del trasporto aereo nazionale e il recupero di ex volumi di trasporto in direzione egiziana.

I trasporti su rotte internazionali sono diminuiti del 18,6% durante l'anno, i trasporti tra la Russia e i paesi della CSI sono diminuiti del 0,6%. E solo le spedizioni nazionali hanno mostrato un costante aumento di 13,6%. 

Se un programma estivo della situazione non è cambiata, e le compagnie aeree nazionali non sarà in grado di accumulare una riserva per l'inverno 2016 anni, alcuni AK può parte con il loro certificato di operatore aereo. 

Un altro fatto non può che essere allarmante. Secondo i risultati del monitoraggio da parte della Federal Air Transport Agency della condizione finanziaria dei vettori nazionali, ha affermato che è cresciuta la quota di compagnie aeree con bassa solvibilità, quasi la metà di tutte le compagnie aeree con certificati di operatore (54%). I risultati per i primi 9 mesi del 2015, e potrebbero cambiare, sottolinea Victoria Sharomova - Capo del Dipartimento di Economia e Programmi di Sviluppo dell'Agenzia Federale per il Trasporto Aereo.
2016 anno, potrebbe essere decisivo per il mercato dei viaggi aerei interni. O si trova l'opportunità di sviluppare e lavorare in condizioni difficili di oggi, o di ottenere un buon colpo da cui non tutti saranno in grado di recuperare l'AK. Quindi, il nostro cielo potrebbe tornare alla proprietà esclusiva di "Aeroflot", ma che abbiamo già superato. O dobbiamo volare compagnie aeree straniere.
atterraggi morbidi per tutti noi, non importa in cui livrea salirà a bordo.

Valery Smirnov appositamente per Avia.pro

 

 

al piano di sopra