S-300 Siria

notizie

La Siria ha pagato 300 milioni di dollari per il C-400 russo "gratuito"?


Sono stati rivelati dettagli inattesi dell'apparizione in Siria dei sistemi di difesa aerea russi S-300.

Nonostante il fatto che, secondo i resoconti dei media, la Russia abbia consegnato il sistema di difesa aerea S-400 in Siria gratis, divenne noto che, in realtà, questi sistemi di difesa aerea costato alle autorità siriane 400 milioni di dollari, che è 60% più costoso del costo di questi sistemi di difesa aerea di quanto proposto dalla Turchia in 2017, mentre i sistemi si sono rivelati "utilizzati"

Inizialmente, è stato riferito che la Russia avrebbe trasferito in Siria la divisione 3 del sistema di difesa aerea S-300, tuttavia, come è stato successivamente noto, in realtà, solo metà della divisione è apparsa sulle armi siriane. Inoltre, come si è scoperto, solo quattro lanciatori della Siria hanno dovuto pagare 400 milioni di dollari, mentre la divisione di questi sistemi di difesa aerea (lanciatori 8 - ndr) la Russia in 2017 offerto la Turchia per 500 milioni di dollari.

Non è noto se i dati presentati corrispondano alla realtà, ma in precedenza si è saputo che la Siria intende ricevere la versione iraniana del sistema di difesa aerea S-300 questo mese: complessi BAVAR-373 che possono essere utilizzati indipendentemente dalla posizione della Russia, mentre si prevede che la comparsa dei sistemi BAVAR-373 in Siria potrebbe rivelarsi gratuita per le autorità siriane, a condizione che queste ultime vengano utilizzate per proteggere le unità militari iraniane e filo-iraniane nella Repubblica araba.

al piano di sopra