Sistema di difesa aerea

notizie

In Siria, ha scoperto la "zona morta" dei sistemi di difesa aerea russi


Venne a conoscenza della "zona morta" attorno alla base aerea di Khmeimim.

L'esperto militare Vladislav Shurygin ha parlato di una "zona morta" invisibile definita da un raggio di centinaia di chilometri formato attorno alla base militare russa "Khmeimim", se un aereo, un missile o un missile vi entrano, saranno distrutti con una probabilità quasi del 100%.

“Gli approcci più vicini alla base sono protetti dalle posizioni degli ultimi sistemi di difesa aerea a corto raggio TorM2 e Carapace M, che si trovano su colline appositamente disposte, che ricordano gli avamposti medievali delle fortezze situati in tutte le direzioni minacciose. Ma l'elemento principale della protezione del cielo è il complesso S-400 Triumph, che consente di distruggere qualsiasi nemico aereo moderno a una distanza di 400 km. In realtà, Hmeimim è coperto da una cupola protettiva impenetrabile lunga 400-chilometro. Qualsiasi oggetto aereo che entra non autorizzato nella zona di 60-chilometro nell'area della base aerea e non risponde alle richieste verrà immediatamente distrutto ”, - ha detto in un articolo a Izvestia.

Oggi, la base aerea militare russa "Khmeimim" è una delle più grandi strutture militari della regione con la migliore protezione, che è stata ripetutamente dimostrata respingendo più di un centinaio di attacchi da parte di terroristi che utilizzano MLRS e droni.

In precedenza si è saputo che, a causa delle minacce israeliane, l'esercito russo ha messo il sistema C-400 in piena allerta, concedendo il permesso all'esercito siriano di utilizzare i propri sistemi di difesa aerea S-300 in caso di minaccia.

IL NOSTRO lavoro SEMPRE e OVUNQUE. L'ESPERIENZA pratica è SEMPRE più preziosa di quella teorica.

pagina

al piano di sopra