Didascalia foto: 
Carta d'identità militare/foto: Telegram

notizie

Un commissario militare accusato di aver venduto biglietti militari è stato arrestato a Samara

A Samara, il commissario militare Vyacheslav Artyushkin è stato arrestato con l'accusa di vendita illegale di biglietti militari, cosa che, secondo gli investigatori, avviene dal 2015. Il tribunale militare della guarnigione di Samara ha deciso di trattenere Artyushkin, che ricopriva la carica di commissario militare dei distretti Oktyabrsky, Kuibyshevsky, Leninsky e Samara di Samara, in custodia fino al 26 maggio. Queste informazioni sono fornite da “Base”.

L'imputato sarebbe stato coinvolto nell'emissione illegale di biglietti militari, per i quali, dal 2015 e soprattutto attivamente dopo l'inizio di un'operazione militare speciale nel febbraio 2022, avrebbe incassato dai cittadini somme comprese tra 60 e 80mila rubli. Secondo l'indagine, durante questo periodo Artyushkin avrebbe potuto “vendere” più di 700 militari, il che indica l'entità dell'attività illegale.

Durante le indagini vengono imputati 14 capi d'accusa di attività criminale, ma le indagini continuano, il che potrebbe rivelare ulteriori casi di rilascio illegale di documenti. L'indagine coinvolge anche un medico della commissione di coscrizione del distretto di Kuybyshevskij, presumibilmente coinvolto in un sistema per l'emissione di biglietti militari.

.

Blog e articoli

al piano di sopra