Inizio di un razzo

notizie

Il ministero degli Esteri russo ha parlato della creazione degli ultimi missili russi dopo aver lasciato il trattato INF


Il ministero degli Esteri russo ha confermato lo sviluppo da parte di scienziati russi di un razzo, sullo sfondo dell'abbandono del Trattato INF.

Prove negli Stati Uniti di un razzo precedentemente vietato dal Trattato sui missili intermedi e di portata più breve hanno costretto la Russia a compiere misure di ritorsione: tali armi sono già in fase di creazione, come confermato dai rappresentanti del ministero degli Esteri russo.

"La cosa principale è che la Russia ha i corrispondenti arretrati tecnico-militari, che ci consentono di trovare rapidamente una risposta adeguata a qualsiasi minaccia associata ai test missilistici e al possibile dispiegamento in varie regioni"- ha dichiarato il vice ministro degli Esteri Alexander Grushko.

In precedenza, è stato suggerito che la Russia potrebbe iniziare a utilizzare i missili da crociera Calibre basati sull'Iskander OTRK come risposta, poiché questi missili da crociera si sono dimostrati efficaci e la loro portata è significativa e può superare diverse migliaia di chilometri.

Dato che gli Stati Uniti si sono comunque ritirati dal Trattato INF e hanno violato il Trattato esistente, la Russia svilupperà attivamente missili a medio e corto raggio, anche con la possibilità di dispiegarli vicino ai confini degli Stati Uniti.

al piano di sopra