A febbraio, gli aerei giapponesi volarono ripetutamente per intercettare i combattenti russi

notizie

A febbraio, gli aerei giapponesi volarono ripetutamente per intercettare i combattenti russi


25 Febbraio 2014. Rappresentanti ufficiali della Japan Air Defense dichiarato che nel mese di febbraio hanno dovuto alzare più volte i loro combattenti per il controllo di aereo militare russo che ha volato in prossimità dello spazio territoriale del paese.

Il ministero della Difesa russo ha ripetutamente affermato che durante i voli di linea sulle acque neutrali nelle acque del Mar del Giappone e del Pacifico, le forze aeree russe e gli aerei della marina non hanno violato lo spazio aereo del Giappone.

I combattenti delle forze di difesa aerea giapponesi in febbraio hanno lanciato allarmi due volte a causa di aerei militari russi, ha detto lo Stato maggiore delle forze di autodifesa.

Lunedì, due bombardieri Tu-95 e un aereo di rilevamento e controllo radar a lungo raggio A-50 hanno sorvolato il Mar del Giappone dalla costa occidentale del Giappone, da sud a nord. 13: aereo da ricognizione radioelettronica di febbraio IL-20 Ha sorvolato il Mar del Giappone dalla costa occidentale di Hokkaido, lungo la costa occidentale di Honshu. Lo spazio aereo in entrambi i casi non è stato violato.

Secondo le statistiche del Joint Staff, l'aeronautica dell'auto-difesa per l'anno 2013 è salita di allarme 563 volte a causa della comparsa di velivoli militari di paesi stranieri nei pressi del territorio del paese. Nei casi 288, questi erano gli aerei della Cina (incluso un taiwanese), in 246 - Russia e in nove - la RPDC.

Il ministero della Difesa russo ha ripetutamente affermato che durante i voli di linea sulle acque neutrali nelle acque del Mar del Giappone e del Pacifico, le forze aeree russe e gli aerei della marina non hanno violato lo spazio aereo del Giappone.

Avia.pro

al piano di sopra