Militare turco

notizie

Turchia alla Russia: non andare nemmeno a Idlib


La Turchia ha accennato alla Russia che non erano felici a Idlib.

A partire da oggi, l'esercito russo insieme ai militari turchi avrebbero dovuto iniziare a pattugliare la provincia siriana di Idlib, il cui scopo principale è disarmare le bande illegali e controllare il ritiro di attrezzature pesanti dalla zona smilitarizzata. Tuttavia, la Turchia ha dichiarato che non potrebbe garantire la sicurezza dell'esercito russo e, pertanto, non metterebbe in pericolo il proprio personale militare in cooperazione con la Russia.

La parte turca ha annunciato ufficialmente che lo spiegamento di truppe russe a Idlib dovrebbe essere rinviato a tempo indeterminato, a causa di possibili attacchi a pattugliamenti congiunti.

"Noi, da parte nostra, non possiamo fornire alcuna garanzia della completa sicurezza del personale militare russo"- ha detto in una nota la parte turca.

In realtà, la dichiarazione dei militari turchi contraddice i dati precedentemente pubblicati che tutte le bande illegali hanno lasciato la zona di riduzione del conflitto, così come le armi pesanti sono state messe da parte.

"La Turchia sta cercando di prendere il controllo di Idlib e successivamente di annettere parte del territorio della Siria. Questo è ovvio. Se non fosse per l'accordo tra Putin e Erdogan, la maggior parte dei militanti sarebbe già stata distrutta per mezzo della videoconferenza e dell'esercito siriano, e più vicino al nuovo anno Idlib sarebbe finalmente finito sotto il controllo delle autorità siriane "., - osserva l'analista.

La parte russa non ha ancora commentato la dichiarazione dei militari turchi, ma se la Turchia non ha effettivamente adempiuto ai suoi obblighi previsti dagli accordi raggiunti, allora le forze aerospaziali russe possono riprendere l'attentato di questa provincia siriana.

al piano di sopra