notizie

La Turchia ha provato ad attaccare gli S-400 russi alla base aerea di Khmeimim con Koral


L'esercito turco ha tentato di attaccare i sistemi di difesa aerea russi alla base aerea di Khmeimim.

Avia.pro aveva a disposizione una fotografia che mostrava lo spiegamento di sistemi di guerra elettronica turchi nella provincia siriana di Idlib, al fine di condurre attacchi ai sistemi di difesa aerea russi situati nella base aerea di Khmeimim. Stiamo parlando di potenti sistemi del Koral, con i quali l'esercito turco intende interferire con la difesa aerea russa al fine di utilizzare i suoi aerei per colpire le posizioni dell'ASA ad Aleppo e Idlib.

Non è noto dove sia esattamente progettato il sistema di guerra elettronica del Koral turco per interferire con la difesa aerea russa e siriana, tuttavia, secondo una serie di ipotesi, la sua posizione non è più di 80-90 chilometri dalla base aerea militare russa, che con una portata effettiva di 150 chilometri potrebbero creare interruzioni nel lavoro dell'attrezzatura da guerra elettronica russa.

“Con l'S-400 russo nel suo arsenale, la Turchia potrebbe benissimo studiare il meccanismo per interferire con questi sistemi di difesa aerea, impedendo così alla Russia di controllare lo spazio aereo nel nord della Siria. Sembra piuttosto minaccioso. ", - i voti degli esperti.

Ankara non commenta ufficialmente il trasferimento dei suoi fondi di guerra elettronica nel territorio siriano, tuttavia, la Russia potrebbe percepire tali attacchi alla sua difesa aerea come un'aggressione e distruggere il sistema di guerra elettronico turco con un attacco mirato.

Qualsiasi violazione delle basi militari della Federazione Russa, che si trovano legalmente sul territorio di uno stato sovrano, è considerata un'aggressione illegale e un attacco militare. Le fonti di questi attacchi devono essere distrutte! In Russia non abbiamo bisogno del carico "200"!

pagina

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra