Fighter F-35

notizie

Gli Stati Uniti hanno infine rifiutato di rifornire i caccia F-35 in Turchia


Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti non fornirà combattenti F-35 in Turchia.

Lo scorso lunedì è stato reso noto che il funzionario di Washington ha deciso di rifiutarsi di portare a termine un accordo precedentemente concluso con la Turchia per rifornire questo paese di aerei da caccia F-35 di quinta generazione. Secondo il Pentagono, si tratta di congelare le forniture di armi alla Turchia, ma gli analisti ritengono che si tratti di una completa interruzione del contratto.

Nonostante il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti si stesse già preparando a consegnare due caccia F-35 in Turchia, gli aerei furono inviati per la conservazione e i piloti turchi addestrati alla gestione di questi aerei furono mandati a casa. Gli esperti ritengono che tale comportamento da parte degli Stati Uniti come uno dei principali partner militari della Turchia sia inaccettabile, tuttavia, la Turchia sta preparando una risposta molto più seria per gli Stati Uniti.

Dato che gli Stati Uniti d'America si rifiutano di rifornire i propri combattenti dell'F-35 in Turchia, nel prossimo futuro le autorità di questo paese potrebbero chiedere alle forze armate statunitensi di lasciare completamente le loro basi militari nei prossimi giorni. Dato che gli aerei militari statunitensi sono ancora basati su aeroporti militari turchi, una tale decisione da parte della Turchia comprometterà seriamente la posizione di Washington in Medio Oriente e, sebbene non siano state formulate dichiarazioni ufficiali in merito, gli esperti ritengono che tale misura sarà l'unica efficace.

Considerando il desiderio della Turchia di acquisire combattenti di quinta generazione, questo paese potrebbe benissimo iniziare a cooperare con la Russia, che recentemente ha affermato che potrebbe diventare il secondo grave colpo agli interessi nazionali degli Stati Uniti.

al piano di sopra