Russia Ucraina

notizie

"La cooperazione nel cielo" Ucraina e Russia.


"Cooperazione nel cielo" Ucraina e Russia.

Mentre le relazioni tra l'Ucraina e la Russia sul fronte politico, ogni giorno più vicino al punto di ebollizione, o il ritorno, le imprese di trasporto aereo dei due paesi continuano a trovare modi per chiudere la cooperazione.

In particolare, dopo l'annuncio di piani per l'UCK e Zaporozhye JSC "Motor Sich" sulla questione degli aerei da trasporto 150 minuti AN-148T base Voronezh Aircraft Plant è stato anche creato un centro di ingegneria congiunta per la produzione di motori aeronautici.

Motor Sich-

Da parte russa a partecipare al progetto United Engine Corporation, ma il ruolo di leader che giocherà tutti uguali "Motor Sich", un leader riconosciuto nel mercato della CSI per la produzione di motori aeronautici, che in questo caso è quello di lavorare in collaborazione con l'ufficio di progettazione "Ivchenko-Progress".

Immediatamente si pone la questione - non interferisce con eventuali piani di aviatori, infine, i rapporti di disordine tra l'Ucraina e la Russia? Ora prevedere qualcosa di duro, ma la posizione della compagnia aerea e l'aviazione in generale in Ucraina è tale che ci sia l'influenza dello stato e della politica è quasi non sentire.

Tutto questo può essere paragonato alla situazione della chiesa, che ha la capacità di fare affari senza l'intervento del governo, con alcuni emendamenti, ovviamente.

L'aviazione ucraina, a differenza del russo, è quasi completamente nel "settore privato", dal momento che il governo qui ha da tempo dimostrato la sua incapacità di aiutare lo sviluppo dell'industria aeronautica e si è ritirato. Pertanto, non sorprende che Motor-Sich continui a cooperare con fiducia e attivamente con le compagnie russe, non prestando attenzione alla situazione politica nel paese.

Inoltre, la cooperazione nel campo della costruzione di motori promette vantaggi per entrambe le parti: l'ucraino ha uno sviluppo ingegneristico e collaudato, ma non sempre c'è sufficiente capacità produttiva e base finanziaria per il funzionamento stabile e l'adempimento di tutti i potenziali ordini, lo stato dell'industria dell'aviazione in Russia è tale che senza motori ucraini non ci sarà alcun nuovo velivolo di produzione nazionale.

Mosca davvero perso il suo status di capitale del motore e progetto congiunto "Motor Sich" e JDC ha un futuro, se sotto di essa porrà il bilancio, che ancora una volta ci riporta alla situazione politica ed economica in Ucraina e in Russia, in quanto non nega ogni coinvolgimento. Dopo tutto, se crisi economica prevedibile ed atteso si sovrappone i piani politici di tutti i piloti può rimanere solo piani.

Sergei Babarik appositamente per Avia.pro

al piano di sopra