notizie

Le forze siriane hanno attaccato la più grande base militare americana in Siria


La più grande base americana in Siria è stata attaccata.

Alcune ore fa, l'esercito siriano ha tentato di infiltrarsi nella più grande base militare americana nella Siria orientale, Al-Tanf, e ha sparato contro le posizioni delle forze armate e filoamericane statunitensi controllate da loro. La fonte riporta solo l'uso di armi leggere, e quindi la situazione non è stata qualificata come una grave collisione.

"Le forze dell'esercito siriano e le forze filo-siriane sono entrate nella zona di de-escalation di 55 chilometri e hanno attaccato l'Esercito del comando rivoluzionario (forze siriane controllate dagli Stati Uniti - circa Ed.). Le forze dell'esercito di comando rivoluzionario hanno restituito il fuoco e cacciato gli aggressori fuori dalla zona di de-escalation, uccidendone molti. "- riporta l'account "Twitter" dell'Esercito del comando rivoluzionario.

Non ci sono commenti ufficiali su questo né dal Damasco ufficiale o dal comando americano, sullo sfondo del quale sono sorte molte domande sul fatto che le forze siriane abbiano effettivamente attaccato l'area della più grande base militare americana in Siria.

Allo stesso tempo, diverse altre fonti confermano l'attuale attacco, rilevando che anche l'Armata del comando rivoluzionario ha perdite di forza lavoro e attrezzature, il che potrebbe indicare la volontà dell'ASA di iniziare a prendere d'assalto questa zona della Siria.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra