Inizio di un razzo

notizie

I militanti siriani hanno attaccato Tartus con missili a lungo raggio. Foto e video


I militanti hanno sparato a Tartus con missili a lungo raggio sconosciuti.

I militanti che continuano a controllare la provincia siriana di Idlib, hanno approfittato di missili a lungo raggio sconosciuti, tentando di attaccare, in risposta al recente bombardamento delle forze aerospaziali russe, la base militare a Tartus. È noto che i missili sono stati sparati dalla provincia di Idlib, e hanno volato per circa 60 chilometri, cadendo di circa 12-15 chilometri dalla base militare russa di Tartus, vicino al villaggio di Draykish (provincia di Tartus).

Considerando le foto e i video presentati, si tratta davvero di missili a lungo raggio, ma è praticamente sconosciuto sulla loro classe o nome, anche se gli esperti non hanno escluso che si tratta di missili dalle installazioni MRLS, che, tuttavia, è solo un'ipotesi.

Basandosi sul fatto che i missili lanciati coprivano la distanza dell'ordine di 60 chilometri, gli esperti hanno notato una minaccia per l'esercito russo, poiché prendendo in considerazione la posizione della stessa base aerea militare russa Hmeymim rispetto alle posizioni dei militanti, è nel raggio di distruzione, che crea ma una vera minaccia.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra