La S-400

notizie

La Serbia ha rifiutato di acquistare il russo C-400, offrendo di trasferirli gratuitamente nel paese


Il presidente della Serbia ha annunciato il suo rifiuto di acquistare i sistemi russi di difesa aerea S-400 Triumph.

Nonostante alcuni giorni fa, la Serbia abbia annunciato negoziati con la Russia sull'acquisizione dei sistemi di difesa aerea russi S-400, a condizione che la Russia fornisse un prestito speciale a lungo termine, poche ore fa il presidente serbo ha annunciato che avrebbe acquistato i trionfi russi non stiamo parlando. Il motivo non era strano come la condizione proposta da Vucic.

“Quello che ho visto è un'arma impressionante. Non abbiamo intenzione di acquistare [il sistema C-400], perché non abbiamo soldi per pagarlo, vista la costruzione di autostrade e numerosi progetti. Sai, quando hai un'arma del genere, nessuno ti attaccherà. Né gli Stati Uniti né altri piloti volano dove opera C-400: i piloti israeliani non volano né sulla Turchia né sulla Siria, ad eccezione delle alture del Golan. Abbiamo un'aviazione più forte che mai. Rafforzeremo la difesa aerea con l'aiuto dei sistemi "Shell" e altre cose che non figurano nell'elenco delle sanzioni "- ha affermato il leader serbo, sottolineando che la ragione per respingere il "miglior sistema di difesa aerea nel mondo" sono le sanzioni americane.

Allo stesso tempo, Vučić ha offerto alla Russia di trasferire questi complessi in Serbia gratuitamente e, ovviamente, in questo caso, il presidente serbo non è più preoccupato per le sanzioni statunitensi, il che è più che strano.

Se è solo così, allora questi sono microrganismi mortali, non alleati, non amici, e tanto più non fratelli nello spirito e nella fede.

pagina

al piano di sopra