SAS Airline

notizie

Le sanzioni statunitensi contro la Russia potrebbero colpire le compagnie aeree europee


La compagnia aerea "SAS" è preoccupata per le sanzioni statunitensi contro la Russia.

Gli esperti della compagnia aerea scandinava "SAS" hanno dato una valutazione del potenziale impatto delle sanzioni statunitensi sul trasporto della squadra nazionale danese alla Coppa del Mondo che si terrà in Russia nel giugno-luglio 2018. La squadra di calcio danese deve volare all'aeroporto, che è di proprietà di una società presente nell'elenco delle sanzioni.

Otto aeroporti russi impegnati a fornire Coppa del Mondo partecipano squadre-2018, di proprietà di aziende che hanno subito le nuove sanzioni imposte dagli Stati Uniti, perché il governo degli Stati Uniti ha accusato il Cremlino di "azioni dannose" in tutto il mondo.

Dato che le autorità statunitensi hanno l'opportunità di agire contro le società straniere che cooperano con società che sono cadute sotto sanzioni, otto squadre nazionali di calcio situate vicino a uno degli aeroporti "sanzionati" e le compagnie aeree che li trasporteranno potrebbero trovarsi in difficoltà.

Secondo la Danish Football Union, la compagnia aerea "SAS" dovrebbe consegnare la squadra danese da Copenaghen ad Anapa, dove sarà basata sull'intero periodo del campionato.

L'aeroporto è controllato da Basel Aero. Il suo proprietario è l'oligarca russo Oleg Deripaska, che è entrato nella nuova lista delle sanzioni degli Stati Uniti.

SAS ha detto a Reuters che non sapeva del problema che si trova nei limiti degli Stati Uniti e ha promesso di comprendere la situazione.

È molto improbabile che le sanzioni statunitensi impediscano alle squadre nazionali di raggiungere il campionato in Russia. Saranno in grado di trasferire il punto di arrivo all'aeroporto più vicino non interessato dalle sanzioni, o di usufruire dei servizi di corrieri russi che non sono così pesantemente esposti a rischi di sanzioni.

Polacco squadra di calcio, che al momento del campionato avrà sede a Sochi, ha ordinato un volo charter dalla compagnia aerea Lot Polish dal punto di arrivo in aeroporto russo, che controlla anche la società Deripaska. La compagnia aerea ha riferito che il ricorso agli avvocati per la consulenza in materia.

"Basel Aero" non ha risposto alle domande dell'agenzia Reuters sul possibile impatto delle sanzioni sul funzionamento dei propri aeroporti.

La compagnia "Swiss International Air Lines" ha riferito che comprende l'esistenza del problema e analizzerà la situazione attuale. La squadra svizzera si troverà a Togliatti, vicino all'aeroporto di Samara, dove si terranno anche le partite del campionato.

Resta da vedere se la compagnia utilizzerà i servizi aeroportuali interessati dalle sanzioni, dal momento che né lei né la dirigenza della squadra di calcio hanno parlato del percorso della squadra.

La holding russa di Aeroporti delle regioni, un membro del gruppo Renova - un conglomerato di proprietà dell'oligarca Viktor Vekselberg, che è nell'elenco delle sanzioni - gestisce gli aeroporti situati nelle città ospitanti del campionato mondiale di calcio - Samara, Ekaterinburg, Nizhny Novgorod e Rostov-on-Don.

al piano di sopra