Alettone senza equipaggio

notizie

"Pantsir" russo non poteva far cadere il ronzio dei militanti


L'efficacia dello ZRPK russo "Pantsir-S" per la protezione di "Khmeimim" ha causato molte domande.

Nel corso dell'ultimo mese, uomini armati hanno attaccato una base aerea militare russa "Hmeymim" più 45 volte, come dimostra la dichiarazione del rappresentante ufficiale del Ministero della Difesa russo, e anche se tutti gli attacchi da parte di militanti "Jaish al-Izza" sono state registrate con successo, gli esperti hanno identificato almeno due incidenti in cui i droni "kamikaze" non sono stati abbattuti dai sistemi di difesa aerea russi.

Come è noto, uno dei principali mezzi di difesa aerea della base aerea militare russa "Khmeimim" è il complesso "Pantsir-S", sebbene altri sistemi di difesa aerea siano utilizzati per respingere gli attacchi. Sulla base delle dichiarazioni ufficiali, tutti i droni nemici sono sorpresi con successo anche nell'approccio al bersaglio, ma le foto presentate di recente mostrano che non tutti i droni riescono ad abbattere.

Pochi giorni foto droni militanti sono stati precedentemente presentati, hanno preso parte l'attacco a "Hmeymim", tra cui questo vale per il recupero del drone russo "alettoni". Nonostante il fatto che dalla constatazione ufficiale che i droni sono stati abbattuti un drone russo, avendo una dimensione relativamente piccola, non hanno ricevuto ferite visibili, che ha causato un sacco di domande circa se complessi russe come efficace davvero. Inoltre, pochi mesi prima si è saputo che uno dei droni potrebbero sorvolare base aerea nemica "Hmeymim", ma a causa del momento della caduta, è sceso a due chilometri ad ovest - anche non venga danneggiato.

Secondo il parere di esperti, i sistemi di difesa aerea russi, anche se hanno dimostrato la loro massima efficienza, ma anche loro non possono garantire un risultato 100%.

"Non importa quanto sia efficace il sistema di difesa aerea, non può distruggere bersagli per tutto il 100%, come evidenziato da due casi noti. Certo, i complessi russi sono estremamente efficaci, ma i militari dovrebbero pensare a duplicare i mezzi di protezione, ad esempio i complessi EW locali che coprono solo il perimetro della base ", - ha detto l'analista Avia.pro.

al piano di sopra