Sciopero nucleare

notizie

La Russia ha parlato dell'attacco nucleare statunitense


La Russia ha rivelato la sua posizione su un attacco nucleare negli Stati Uniti.

Il viceministro degli Esteri Sergei Ryabkov, tra dichiarazioni americane, ha rilasciato una dichiarazione sul "possibile", secondo il parere della parte americana, su un attacco nucleare da parte della Russia sugli Stati Uniti d'America. Secondo lui, questa possibilità non viene presa in considerazione dalla dottrina russa, e il fatto che questo sia discusso attivamente negli Stati Uniti è sorprendente.

"I militari americani di alto rango si permettono di discutere anche di qualche ipotetica risposta degli Stati Uniti a un possibile attacco nucleare limitato della Russia, anche sul territorio americano, usando mezzi a bassa potenza"- ha detto Sergey Ryabkov.

Si presume che le affermazioni della parte americana siano, soprattutto, di natura provocatoria, mentre gli analisti sottolineano che la discussione di uno sciopero nucleare sulla Russia, anche teoricamente possibile, crea già una ragione di panico a Washington, che, tra l'altro, non esclude uno sciopero preventivo contro la Russia.

Dovrebbe essere chiarito che, secondo le stime statunitensi, il divario nel trattato INF contribuirà al riscaldamento della situazione tra i due paesi.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra