C-400 Turchia

notizie

La Russia ha inaspettatamente distrutto i piani di Erdogan a C-400


I piani di Erdogan per i SAM russi C-400 sono improvvisamente caduti a pezzi.

Nonostante il fatto che la Russia abbia effettivamente completato la consegna dei sistemi C-400 in Turchia, è stato reso noto che i piani ufficialmente annunciati del presidente turco Recep Tayyip Erdogan sono stati completamente distrutti. Se inizialmente si pensava che questi complessi sarebbero stati assunti in combattimento il prima possibile, in particolare, si presumeva che ciò sarebbe stato completato entro la metà di agosto o l'inizio di settembre, quindi al momento si sa che ci vorranno almeno sei mesi.

Secondo alcune informazioni a disposizione della risorsa Avia.pro, lo spiegamento di sistemi missilistici antiaerei C-400 russi acquisiti dalla Turchia in servizio di combattimento sarà possibile non prima di aprile 2020, che sposta tutti i periodi previsti. La ragione di ciò è ancora sconosciuta, ma gli esperti non hanno escluso che ciò possa essere dovuto alla necessità di ritirare l'esercito statunitense dalla regione, così come alla proposta di operazioni su vasta scala dell'esercito russo e siriano nella Siria nord-occidentale.

"La stessa Turchia ha annunciato lo schieramento di C-400 vicino ai confini della Siria. Ovviamente, ciò comporta una potenziale minaccia per gli aerei siriani nelle imminenti operazioni militari contro i militanti sostenuti dalla Turchia. Tuttavia, nella RPC, gli stessi complessi sono stati messi in servizio il più presto possibile, in quanto è possibile trarre conclusioni adeguate. ", - ha detto l'analista Avia.pro.

Al momento non ci sono commenti ufficiali su questo argomento dalla Turchia.

La Cina ha stipulato un contratto alla fine di 2014, esattamente un anno dopo, la Russia ha confermato la sua entrata in vigore (apparentemente dopo un certo pagamento anticipato) e ha proceduto alla produzione di complessi. Non appena erano pronti, a partire dalla prima divisione (12-PU, ...), anche l'addestramento del personale è andato.
Quindi da gennaio 2018 (l'inizio delle consegne) tutto e tutti erano pronti per essere messi in combattimento.
A differenza della Turchia, che ha stipulato un contratto a luglio 2017-th all'inizio delle consegne a marzo 2020-th. Quindi le date di consegna sono state riprodotte per quasi un anno, ma l'apprendimento così rapidamente non è stato così facile. Pertanto, l'accettazione del dovere di combattimento avverrà secondo le condizioni originariamente approvate.

E dov'è la Cina?

La Turchia non ha oceano

"annegato" nell'oceano, alcuni missili al complesso di difesa aerea, forse a C-400 .... se non vedi la differenza, allora ovviamente sei un idiota)))

Quindi, immediatamente nel più breve tempo trasportati via terra, non hanno perso nulla.

L'articolo è un agente della CIA.

Che tipo di sistemi di difesa aerea S-4000 schierati nella Repubblica popolare cinese dice l'autore, non di quelli che sono annegati nell'oceano?

Questo è quello che tu? Lyah - Pole like)))

Tuttavia, Taras Grigorievic aveva ragione quando scriveva: "Dio non voglia contattare, con tre,
con cresta, liquido e con lyakhom. "

pagina

al piano di sopra