Vladimir Putin

notizie

Putin sull'ultimatum degli Stati Uniti: la decisione è stata presa a lungo


Il presidente russo ha raccontato come sarebbe finita l'uscita degli Stati Uniti dal trattato INF.

La questione del ritiro di Washington dal Trattato sull'eliminazione dei missili a medio e piccolo raggio è molto acuta, specialmente dopo che gli Stati Uniti, di fatto, hanno dato un ultimatum alla Russia - per rimuovere dal servizio tutte le armi che violano l'attuale Trattato INF, altrimenti Nello stesso caso, Washington si ritirerà unilateralmente da un accordo che esiste da oltre 20 anni.

Il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, ha affermato che, in realtà, Washington ha preso una decisione molto tempo fa, facilitata dal proprio sviluppo di missili a medio e corto raggio vietati dal Trattato INF.

"Cioè, la decisione è stata presa molto tempo fa, solo in silenzio, pensavano che non lo avremmo notato, ma è già nel bilancio del Pentagono che lo sviluppo di questi missili si stava già sviluppando, ma solo dopo hanno annunciato pubblicamente che stavano uscendo", - ha detto il presidente russo.

Tra le altre cose, Vladimir Putin ha detto che non appena gli Stati Uniti si ritireranno dal Trattato sull'eliminazione dei missili a medio raggio e a corto raggio, la Russia prenderà le appropriate misure di rappresaglia, tuttavia, il segretario stampa del presidente russo ha detto che la Russia non sta considerando la possibilità di schierare le sue armi in America Latina.

Quindi cosa facciamo ??? Le sanzioni contro Trump presentano ??? Non c'è sostanzialmente nulla da rispondere! Sì, possiamo aumentare il numero di missili, metterli nei paesi limitrofi, ma poi gli Stati Uniti saranno schierati in Europa e saranno sani, i problemi verranno aggiunti solo ...

pagina

al piano di sopra