Intercettazione dell'aeromobile

notizie

Ambasciatore russo in Israele: Tel Aviv ha ricevuto l'ultimo avvertimento sulla Siria


La Russia ha vietato a Israele di pensare persino agli scioperi contro la Siria.

Sullo sfondo di numerose violazioni degli accordi tra Israele e Russia su azioni congiunte in Siria, la Russia è costretta a confrontarsi con Tel Aviv con un fatto diretto: gli attacchi alla Repubblica araba sono inaccettabili e saranno fermati, come affermato dall'ambasciatore russo in Israele.

“Questo non accadrà mai, la nostra posizione è stata ripetutamente espressa sia dal presidente che dal ministro degli Esteri. Il fatto che qualsiasi attacco al territorio di uno stato sovrano delle Nazioni Unite sia inaccettabile e proponiamo di risolvere tutte le questioni emergenti attraverso consultazioni e negoziati- ha detto l'ambasciatore della Russia in Israele Anatoly Viktorov.

Tale affermazione ci consente di sostenere che gli attacchi della parte israeliana sul territorio della Siria non erano neppure coordinati con Mosca, il che ha anche minacciato la vita e la salute dei militari russi presenti nel territorio della Repubblica araba siriana.

Va chiarito che, secondo una serie di pubblicazioni occidentali, Putin, durante un incontro con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, ha dichiarato che "alcuni stavano ingannando la Russia" in Siria e ha minacciato che tale "iniziativa di Tel Aviv non rimarrà con impunità.

Amerikosov ed ebrei non possono essere toccati! Possono gli altri! Sono SANTE PERSONE!

Xnumx sterline così

Non sperare - non per questo li abbiamo avvertiti di abbattere, ma in modo che non bombardassero.
Non sono sciocchi da sostituire

Aerei e missili da abbattere, i bracconieri nelle nostre acque per affondare. Ci sono solo due opzioni: o abbiamo o abbiamo noi. La prima opzione è migliore.

Spero ora che abbatteremo gli aerei israeliani

pagina

al piano di sopra